Non immagini come può tornarti utile la lacca: i capelli non c’entrano

Anche la lacca è un ottimo rimedio casalingo per aiutarci nella quotidianità: ti svelo a cosa può servire oltre alle acconciature.

La lacca è una vera alleata per quasi tutte le donne: inventata negli Stati Uniti d’America alla fine degli anni ’40 dalla Chase Products Company, è diventata indispensabile per fissare la messa in piega o le pettinature sia da parte dei parrucchieri che di tutti in generale. Questa soluzione a base di acqua, con composti come la colla vinilica e sostanze come il polidimetilsilossano, garantisce effetti strepitosi sulla tenuta delle nostre ciocche non mancando di profumarle gradevolmente.

Lacca
Come riutilizzare la lacca (Credits: Canva)

Di solito contenuta in una bomboletta spray, la lacca può essere anche colorata: quelle di questo tipo sono particolarmente utili a coprire un’eventuale ricrescita alla radice dei capelli tinti. Ciò che forse non vi aspettate, sono i mille usi alternativi che può avere tale prodotto.

La lacca può infatti risolvere vari ‘pasticci casalinghi’ come, ad esempio, le macchie particolarmente difficili sui vestiti. Vino, smalto, inchiostro e chi più ne ha più ne metta: non c’è nulla che possa resistere ad uno spruzzo di lacca prima di lavare l’indumento in lavatrice.

Senza contare un altro degli inconvenienti più fastidiosi con cui prima o poi tutti ci troviamo a fare i conti. Spruzzandone un po’ su una cerniera allentata, questa magicamente tornerà a chiudersi. Oppure, se avete difficoltà ad infilare il filo di cotone nella cruna dell’ago, ne basterà qualche spruzzo sul filo e questo entrerà della cruna molto più agevolmente.

Non è mica finita qui! Di seguito, vi sveliamo in quale altro modo la lacca può venire in vostro aiuto.

Con po’ di lacca potrai risolvere un problema molto frequente: ecco cosa devi fare

Anche per quanto riguarda piccoli trucchi di bellezza, la lacca è l’ideale: vi abbiamo mostrato come sfruttarla per avere sopracciglia perfette, ma questo non è il suo unico impiego possibile.

Un altro modo di utilizzare la celeberrima lozione può finalmente farci risparmiare tempo prezioso. Ci riferiamo a quei minuti interminabili ma necessari per far asciugare lo smalto fresco sulle unghie. Quante volte vi siete trovate vestite, pettinate e truccate di tutto punto in procinto di uscire di casa, ma non potevate muovere un dito per non rischiare disastri con lo smalto?

Con la lacca, invece, basteranno pochi gesti e il vostro smalto sarà asciutto in men che non si dica. Dopo averlo applicato su tutte le unghie, fatelo asciugare almeno per sommi capi e poi spruzzate un po’ di lacca sulle unghie, ad una distanza di venti centimetri. Dopo circa due minuti, lavate le mani e vedrete che lo smalto si sarà asciugato finalmente bene.

Lacca
Come usare la lacca (Credits: Canva)

Voi usate spesso la lacca per domare la vostra chioma?