Hai sempre sbagliato a conservare il pane così: aggiungi questo e vedrai che cambia tutto

Se anche tu hai l’abitudine di conservare in questo modo il pane, sappi che hai sempre sbagliato: aggiungi questo e vedrai che cambia tutto.

Il pane è tra quegli alimenti che rappresenta un vero e proprio ‘must’ sulle tavole italiane, ma anche tra quelli più sprecato di tutti. Recentemente, vi abbiamo raccontato com’è possibile dare una ‘seconda vita’ al pane raffermo e come renderlo croccante anche dopo alcuni giorni dal suo acquisto, ma vi siete mai chiesti com’è possibile conservarlo.

conservare pane
Pane. Credits: Canva

Tutti noi abbiamo l’abitudine di conservare il pane che non viene utilizzato a pranzo o, addirittura, alla cena, ma quello che in pochi sanno è che, nel mettere in pratica quest’abitudine, si commette un vero e proprio errore. L’avreste mai immaginato? A quanto pare, infatti, sembrerebbe che prendere il pane avanzato e posizionarlo nell’apposito cestino, sia un’abitudine completamente sbagliata. E che, soprattutto, non gli faccia assolutamente bene. Cosa è possibile fare, quindi, in questo caso? Appurato che non bisogna assolutamente gettarlo, com’è possibile rimediare a questo ‘errore’? Siamo pronti a svelarvi un segreto che, in men che non si dica, vi renderà il pane fresco anche se l’avete comprato alcuni giorni prima.

Come conservare il pane senza commettere errori

Se anche voi, quindi, avete l’abitudine di conservare il pane non utilizzato senza nemmeno una minima copertura all’interno del suo cestino, sappiate che avete sempre sbagliato. Mettendo in pratica questa abitudine, infatti, voi credete che il vostro pezzo di pane riesca a mantenersi morbido e fresco per diversi giorni, ma in realtà non è affatto così. Anzi, vi diremo di più: sarò pronto a seccarsi in un vero e proprio batter baleno. Com’è possibile fare, quindi, per evitare in inutile spreco e continuare a mangiare il pane raffermo per giorni e giorni? La risposta è semplicissima: bisogna rinchiuderlo in un sacchetto! Fate molta attenzione, però: non parliamo di un sacchetto qualunque, sia chiaro, ma di qualcosa di specifico. Bando alle ciance, scopriamo tutto quello che occorre sapere.

Se anche voi non volete assolutamente sprecare il pane che avanza ma non volete più commettere lo stesso errore, vi consigliamo di creare un sacchetto di tessuto e di inserirci il vostro tozzo di pane subito dopo aver tolto la tavola. In questo modo, non solo non ci sarà il contatto diretto con l’aria che lo renderà facilmente secco e duro, ma si eviterà anche l’esposizione ad acari, microbi e batteri. Una volta rinchiuso il pane in un sacchetto, potrete addirittura aggiungere una carota. Così, l’umidità che rilascerà la verdura, lo assumerà il vostro panetto, riuscendo a mantenere la sua incredibile morbidezza.

conservare pane
Pane sempre fresco. Credits: Canva

Un trucchetto davvero geniale, non c’è che dire, che vi consigliamo vivamente di seguire!