Gli spaghetti all’assassina sono uno dei primi piatti più buoni in assoluto: ecco la ricetta semplicissima

La ricetta facile e veloce degli spaghetti all’assassina, un primo piatto buonissimo e anche utile per non sprecare il sugo avanzato.

Il nome attira subito l’attenzione, ma quando assaggerete gli spaghetti all’assassina sarà il suo sapore a restarvi impresso. Questo primo piatto, che negli ultimi decenni ha spopolato sulle tavole baresi, si distingue infatti per la semplicità ma anche per il gusto deciso e particolare, visto che la pasta ha una consistenza leggermente croccante.

Spaghetti all'assassina
Spaghetti all’assassina ingredienti e procedimento (Credits: Canva)

Questo è dovuto al fatto che viene fatta cuocere direttamente in padella così da diventare leggermente abbrustolita. Tra l’altro, deve essere molto piccante e infatti sembra che il suo nome derivi proprio da ciò: si racconta che alla fine degli anni ’60, due clienti del ristorante che l’aveva inventata dissero al proprietario “Sei un assassino”, riferendosi alla notevole quantità di peperoncino.

La fama di questo primo piatto pugliese è cresciuta via via negli anni: oltre che nei romanzi di Gabriella Genisi sul commissario Lolita Lobosco, viene citato anche nell’omonima fiction interpretata da Luisa Ranieri.

La ricetta degli spaghetti all’assassina è da segnare e tenere a mente, vista la sua facilità, la sua bontà ed il poco tempo che richiede. Da non sottovalutare affatto, poi, l’aspetto economico: si tratta di un’ottima idea anti-spreco che vi permetterà di utilizzare il sugo avanzato insieme ad altri pochi e semplici ingredienti.

Come si preparano di spaghetti all’assassina: bontà assoluta in pochi passaggi

Gli ingredienti, in dosi per 4 persone, sono:

  • Spaghetti 320 gr.
  • Pomodori pelati 150 gr.
  • 1 tubetto di concentrato di pomodoro
  • Aglio 2 spicchi
  • 3 peperoncini secchi
  • Acqua calda e salata q.b.
  • Olio extravergine di oliva 25 gr.

Passiamo al procedimento: sicuramente vi sembrerà quantomeno bizzarro cuocere gli spaghetti direttamente in padella, ma vi assicuriamo che il risultato sarà divino! Precisiamo che questo primo piatto è da consumare al momento e che il tipo di padella indicato è quella di ferro che permette il caratteristico effetto bruciacchiato e il tipico colore rosso bruno.

Prima di tutto, mettiamo sul fuoco un pentolino con l’acqua e versiamo una manciata di sale grosso e il concentrato di pomodoro. Versiamo un po’ di olio nella padella, tanto peperoncino e lo spicchio d’aglio. Facciamo rosolare ed aggiungiamo i pomodori pelati, mescoliamo, abbassiamo a fiamma e togliamo l’aglio.

Versiamo gli spaghetti crudi nella padella livellandoli e separiamoli col forchettone o con una spatola per farli insaporire. Rigiriamoli e, quando appaiono leggermente abbrustoliti, versiamo nella padella un po’ del brodo continuando a far cuocere la pasta. Quando vedrete che il brodo si è assorbito, aggiungete un altro mestolo, rigirate di nuovo gli spaghetti e ripetete l’operazione fino a che la pasta non sarà cotta. Quando sarà croccante e dorata, potete decorare con del basilico fresco prima di servire.

Spaghetti all'assassina
Spaghetti all’assassina ricetta primo piatto (Credits: Canva)

Ecco quindi un’altra idea veloce ed economica per i vostri pranzi o le vostre cene: siete pronti a sentirvi chiedere il bis?