Gli spaghetti di zia Caterina: un piatto povero ma dal gusto esplosivo, tutti vorranno la ricetta

Per un primo piatto veloce da preparare anche all’ultimo minuto, non puoi perderti la ricetta degli spaghetti di zia Caterina: buonissimi!

In cucina, e non solo, semplicità è quasi sempre sinonimo di gusto eccezionale. Spesso, sono proprio i piatti più facili e veloci da preparare quelli che ci danno maggiori soddisfazioni. E non è assolutamente da sottovalutare il risparmio che possiamo ottenere utilizzando pochi ingredienti a basso costo. Tra l’altro, con la vita frenetica di oggigiorno, capita spesso di non avere il tempo materiale per realizzare pietanza elaborate.

spaghetti di zia Caterina
Spaghetti zia Caterina primo piatto (Credits: Canva)

Ripiegare troppo di frequente su sughi pronti e cibi già cotti non è assolutamente una buona idea, né per le tasche né per la salute. La cosa migliore è optare per piatti freschi, dal gusto ricco ma che non richiedano troppe ore ai fornelli. Vi abbiamo parlato di diversi primi piatti del genere, come gli spaghetti all’assassina e la pasta “allo scarpariello”: tutti accomunati da sapori intensi e dalla semplicità del procedimento.

Un altro primo piatto che potete aggiungere alla lista in questione è sicuramente quello che vi suggeriamo ora: gli spaghetti di zia Caterina! Vi serviranno solo 2 ingredienti e la vostra cena organizzata anche all’ultimo momento o la vostra spaghettata di mezzanotte assumeranno un sapore completamente nuovo. Scommettiamo che tutti vorranno la ricetta?

Come si preparano gli spaghetti di zia Caterina: bontà assicurata in pochi minuti

Gli ingredienti che vi occorrono, come già detto prima, sono davvero pochissimi. Ecco cosa vi serve, in dosi per 4 persone:

  • Spaghetti 320 gr
  • Acciughe sott’olio 30 gr
  • Pangrattato 70 gr
  • Olio extravergine di oliva 20 gr
  • Aglio 3 spicchi

Mettete a bollire l’acqua in una pentola dove cuocerete la pasta. Non aggiungete sale. Nel frattempo, versate in una padella 10 gr di olio d’oliva extravergine, unite gli spicchi d’aglio sbucciati interi e i filetti di acciughe scolati.

Con un mestolo, prendete un po’ di acqua calda dalla pentola e versatela nella padella per sciogliere le acciughe. Mescolate frequentemente per una decina di minuti e intanto, in un’altra padella versate altri 10 gr di olio extravergine, aggiungete il pangrattato e mescolate fino ad ottenere la panure.

Calate gli spaghetti nell’acqua bollente e cuoceteli sempre senza aggiungere il sale, visto che le acciughe ne sono già provviste. Dopo esattamente 5 minuti, togliete l’aglio dalla padella e versateci la pasta scolata. Amalgamate gli spaghetti versando di tanto in tanto un po’ d’acqua di cottura. Quando saranno completamente cotti, spegnete il fuoco e fate una prima aggiunta della panure.

Mescolate bene, regolandovi nel caso ci sia bisogno di unire ancora altra acqua di cottura. Impiattate e spolverate sulla pasta un altro po’ di panure.

spaghetti di zia Caterina
Spaghetti zia Caterina come si fanno (Credits: Canva)

Cosa aspettate a cimentarvi nella preparazione degli spaghetti di zia Caterina?