Cosa fare se sulla pentola sono rimasti attaccati pezzetti di cibo bruciato: così risolvi il problema

Un attimo di distrazione ed ecco il pasticcio: cosa fare se sulla pentola sono rimasti attaccati pezzi di cibo bruciato, risolvi il problema

A volte ci capita di andare di fretta quando siamo ai fornelli e basta un attimo di distrazione per combinare un vero pasticcio. L’importante è non lasciarsi mai prendere dal panico o disperare: c’è sempre una soluzione, basta solo trovarla. Cosa fare se sulla pentola sono rimasti attaccati pezzetti di cibo bruciato: così risolvi il problema.

cibo bruciato
cibo bruciato pentole (Credits pixabay)

Non c’è niente di cui vergognarsi, è capitato a tutti prima o dopo. Abbiamo paura, ovviamente, di aver rovinato le nostre pentole o i nostri tegami, perché i soliti detersivi e la spugnetta non sembrano sortire alcun effetto. Prendete allora un bel respiro e rilassatevi: c’è un rimedio che potete provare e che sicuramente vi lascerà a bocca aperta per la sua incredibile efficacia. Mettiamoci subito all’opera e vedrete quanto è facile risolvere la situazione.

Cibo bruciato nelle pentole: così puoi rimediare senza troppa fatica

Non preoccupatevi, non avrete bisogno di prodotti costosi da correre ad acquistare al supermercato. La soluzione che vi consigliamo è tanto semplice quanto economica e di sicuro le vostre nonne sanno bene di cosa stiamo parlando. Se siete pronti a iniziare non perdiamo altro tempo e mettiamoci al lavoro: faremo tornare le nostre pentole come nuove e elimineremo ogni residuo di cibo bruciato senza fatica e a costo zero.

pentole rimedio
rimedio cibo bruciato (Credits pixabay)

Ciò che dobbiamo fare, come prima cosa, è riempire la pentola interessata di acqua. Aggiungiamo quindi un bicchiere di aceto bianco e portiamo sul fuoco. Facciamo arrivare l’acqua a bollore e lasciamo sulla fiamma per almeno una ventina di minuti. Dobbiamo dare il tempo al composto di agire e di andare ad ammorbidire i residui che si sono incrostati e hanno fatto collante.

Trascorso questo tempo scoliamo l’acqua e facciamo attenzione a non scottarci. Prendiamo ora una spugnetta non abrasiva e riversiamovi il detersivo per piatti. Possiamo usare anche del sapone di Marsiglia se preferite. Sul fondo bruciato spolverate una quantità di bicarbonato di sodio e iniziate a strofinare.

Vi accorgerete che il cibo bruciato inizia a staccarsi, spappolarsi, senza che voi facciate troppa fatica. Continuate a insaponare e strofinare fino a quando non sarete contenti del risultato. Non rimane che risciacquare con acqua pulita e asciugare per bene. Le nostre pentole sono come nuove, brillanti, pulite e igienizzate a fondo.

Un rimedio che potrete sfruttare ogni volta che occorre, economico ma efficace, capace di risolvere anche il pasticcio più grave. Fate sempre molta attenzione a non graffiare la pentola mentre strofinate e riasciugate per bene per evitare che si formi del calcare. Le nonne saranno fiere di voi!