Forse non te l’hanno mai detto ma puoi riutilizzare le bucce di mandarino così: straordinario!

Forse non te l’hanno mai detto ma puoi riutilizzare le bucce di mandarino così: straordinario; non buttarle mai dopo aver consumato il frutto.

Mandarini, che bontà! Un frutto unico, dal sapore inconfondibile e, soprattutto, dal profumo irresistibile. Uno dei simboli assoluti dell’autunno in cucina: un modo perfetto per concludere un pranzo in compagnia. Come gli altri agrumi, va consumato dopo averlo sbucciato, liberando gli spicchi dall’iconica buccia arancione. Una buccia che, in molti, tendono immediatamente a buttare dopo aver mangiato il frutto: se ti dicessimo che è un errore?

bucce mandarino
Bucce di mandarino ( Credits Canva)

Le bucce di mandarino, infatti, rientrano in tutti quegli ingredienti ‘magici’ che prevedono degli utilizzi che non immagini. Per scoprire cosa puoi fare con loro continua a leggere: resterai stupita dagli usi alternativi a cui non hai mai pensato.

Non gettare via le bucce di mandarino dopo averlo mangiato: ecco cosa puoi fare

Dall‘acqua di cottura delle patate ai tappi in sughero: sono tanti gli oggetti che tendiamo a buttare senza riflettere. Oggetti che, invece, possono essere riutilizzati in casa, risolvendoti diversi problemi. Tra questi ‘jolly’ domestici ci sono anche le profumatissime bucce di mandarino, che comunemente vengono gettate via nella spazzatura dopo aver consumato i frutti. Ecco perché si tratta di un grave errore.

Queste particolari bucce possono essere riutilizzate in tantissimi modi, partendo proprio dalla cucina. Le scorze del mandarino, ben lavate e tagliate, possono diventare un rilassante infuso: lasciandole bollire in un pentolino con dell’acqua, creerai la tua tisana calda ricca di vitamine. Per la maggior parte degli usi alternativi, il primo step da seguire è quello di essiccare le bucce: è molto semplice! Ti basterà tagliarle a pezzi e riporre le bucce sul termosifone, con un doppio risultato: in questo modo, infatti, profumerai anche la tua casa in modo veloce, naturale ed assolutamente economico. Le tue stanze si riempiranno dell’aroma inconfondibile di questo agrume: una sensazione super piacevole! Ma cosa fare ancora con le scorze essiccate? Davvero di tutto!

Sono ottime per creare un olio aromatico fai da te, per aromatizzare dolci, ma anche dare un sapore originale alle zuppe. A seconda dell’utilizzo che vorrai farne, puoi scegliere anche di frullare le bucce di mandarino, ovviamente sempre dopo averle disidratate e fatte essiccare. E le bucce essiccate possono essere ottime anche per realizzare degli originalissimi sacchetti per profumare armadi e cassetti: i tuoi indumenti avranno un odore irresistibile. E per i più creativi, ecco l’ultima dritta!

bucce mandarino
Mandarino sbucciato ( Credits Canva)

Gli amanti del fai da te potranno utilizzare queste bucce come decorazioni per creare candele, centrotavola o qualsiasi tipo di ornamento per la casa. Oggetti unici, da sfoggiare nel periodo autunno/ inverno per dare un tocco di colore ed eleganza alla tua casa: scommettiamo che te li invidieranno tutte le tue amiche?