Genitori divorziano ma firmano un contratto per i figli: cosa non devono mai fare

Due genitori italiani hanno divorziato, ma hanno firmato un contratto per i loro figli: ecco cosa non devono mai fare, pazzesco. 

A dispetto di quanto si possa pensare, l’amore non è affatto eterno! Anche quelle storie da sogno, che hanno tutte le carte in regola per durare per sempre, purtroppo, giungono al termine. Ne è l’esempio quella che vi stiamo per raccontare: due genitori italiani hanno scelto di divorziare dopo anni di matrimonio, ma in nome di quell’amore che li ha legati per tanto tempo, hanno scelto di firmare un contratto per i loro figli. Si tratta di una storia che mette davvero i brividi e che, allo stesso tempo, fa parecchio pensare.

genitori contratto
Genitori divorziati. Credits: Canva

Per quanto il divorzio rappresenti una vera e propria decisione sofferta, non si può fare a meno di sottolineare quanto, in determinati casi, questa sia del tutto inevitabile. A pagarne maggiormente le spese, però, non è solo la coppia, che dopo anni sceglie di intraprendere due strade diverse, ma i figli venuti al mondo anni addietro. Sono loro, infatti, che risentono maggiormente di questa scelta e che, spesso e volentieri, rappresentano motivo di litigio e scontro in tribunale tra chi li ha messi al mondo.

La storia che vi stiamo andando a raccontare è completamente diversa da quelle che si sentono in tv. E che, soprattutto, fa chiaramente intendere quanto il buon senso possa rimanere ad essere viva in una coppia nonostante sia ultimato l’amore.

Genitori divorziano ma scelgono di firmare un contratto per i figli: storia incredibile

Chi lo dice che quando un amore finisce bisogna per forza farsi la ‘guerra’ in tribunale? A dare conferma su questa sbagliatissima convinzione, è la storia di questi due genitori di Verona che hanno scelto di prendere due strade diverse dopo anni di matrimonio, ma di rimanere in sintonia almeno sul discorso figli. Da quanto fa sapere Il Corriere, infatti, sembrerebbe che questi due medici abbiano scelto di firmare un contratto su cui hanno messo nero su bianco tutte le ‘regole’ che entrambi devono assolutamente rispettare. Si tratta, quindi, di un accordo che marito e moglie hanno scelto di prendere di comune accordo per evitare che i loro figli potessero accusare ancora di più il colpo della loro separazione. Che cosa c’è scritto in questo contratto?

Da quanto fa sapere Il Corriere, infatti, sembrerebbe che i due genitori si siano reciprocamente vietati di fare scenate davanti ai figli e di evitare categoricamente di parlare male l’uno dell’altro dinanzi a loro. Entrambi, infatti, possono partecipare attivamente alla vita dei figli, prendendo parte a manifestazioni sportive, compleanni, feste etc.. e si impegneranno vicendevolmente all’impartizione della religione cristiana.

genitori contratto
Genitori litigano. Credits: Canva

Così come la storia della giovanissima sposa che vi abbiamo recentemente raccontato, anche questa mette davvero i brividi. Siete d’accordo?