Del pane duro e un po’ d’olio: così prepari una stuzzicheria sfiziosissima a costo 0

Avrai bisogno di pane duro e di un po’ d’olio: così prepari in poche mosse una stuzzicheria sfiziosissima e saporita a costo 0

Chi lo ha detto che una ricetta per essere saporita debba costarci chissà quanto sia in termini economici che di tempo e fatica? Vi dimostreremo che a volte basta pochissimo per soddisfare il palato e l’appetito di tutti! Andremo a preparare qualcosa di delizioso perfetto da servire durante l’aperitivo al posto delle solite patatine e noccioline. Del pane duro e un po’ d’olio: così prepari una stuzzicheria sfiziosissima a costo 0.

pane duro olio
ricetta pane duro (credits pixabay)

Di sicuro non troverete una ricetta più semplice ed economica di questa, ma soprattutto più squisita. E, poi, il fatto che occorrano così pochi ingredienti la rende perfetta quando abbiamo bisogno di risparmiare qualche soldo ma non vogliamo certo sfigurare con i nostri ospiti. Siete pronti a mettervi ai fornelli? Sbrighiamoci!

Olio e pane duro per una stuzzicheria irresistibile: a costo 0 lasci tutti a bocca aperta

Cosa ci servirà? Ve lo sveliamo subito:

  • pane duro;
  • olio d’oliva quanto basta;
  • parmigiano grattugiato quanto basta;
  • sale, pepe e spezie a piacere.

Un’idea furbissima che ci permetterà anche di riciclare un alimento molto amato quando è avanzato e non sappiamo cosa farne. Per prima cosa dobbiamo tagliare il pane secco a fettine e poi a pezzetti. La grandezza non ha importanza, così come la precisione. Assicuratevi solo di non fare quadratini troppo grandi.

Andiamo a riversarli in una ciotola capiente e inumidiamo con l’olio d’oliva. Siate generosi, devono essere tutti ben ricoperti, anche se non “inzuppati”. A questo punto uniamo una spolverata di parmigiano grattugiato e rimescoliamo per distribuire. Facciamo lo stesso con le spezie che vogliamo: noi ad esempio useremo della paprika ma voi potete scegliere rosmarino, ariosto, ciò che vi piace.

crostini olio pane
ricetta olio pane (credits pixabay)

Riversiamo i nostri quadretti su di una teglia da forno che avremo foderato. Sparpagliamoli in modo che non si accavallino e mettiamoli a cuocere a 180 gradi. Lasciamoli in forno un quarto d’ora o il tempo necessario affinché si dorino per bene e diventino croccanti. Regolatevi voi stessi in base al vostro forno e alla sua potenza. A cottura quasi completa andiamo a condire con un pizzico di sale, il necessario per insaporirli. Spegniamo il forno e lasciamo raffreddare i nostri crostini. Caldi sono saporiti, ma freddi diventeranno super croccanti. Altro che patatine, salatini o nocciolini: saranno irresistibili da sgranocchiare durante l’aperitivo, davvero irresistibili!

Consiglio extra: potete condirli come volete, in base ai vostri gusti. Se non lo gradite evitate il formaggio, mentre potete anche usarne di un altro tipo, come del pecorino. Assicuratevi di farli dorare per bene o non otterrete la croccantezza che state cercando e che li rende così speciali.