E’ spaventoso! Questi elettrodomestici consumano energia anche da spenti e la bolletta sale

Questi elettrodomestici consumano energia anche da spenti e la bolletta sale; gli errori da non commettere per risparmiare.

Parola d’ordine: risparmio! Mai come in questo periodo, con i prezzi in continuo aumento e le stangate che arrivano attraverso bollette sempre più salate, risparmiare nel proprio piccolo diventa fondamentale. Ognuno di noi, in casa, può adottare dei piccoli cambiamenti che, a fine mese, faranno la differenza, permettendo alle bollette di non lievitare.

elettrodomestici spenti
Consumo di energia ( Credits Canva)

Vi abbiamo parlato più volte di come ridurre i consumi di acqua o gas, ma oggi ci concentriamo sui nostri amati elettrodomestici, dei quali ormai non potremmo fare più a meno. Niente paura: non vi chiederemo certo di ridurre l’utilizzi dei vostri elettrodomestici, ma di fare caso ad alcuni accorgimenti per non commettere più errori. Lo sapevate che ci sono elettrodomestici che consumano energia anche quando sono spenti? Ecco come procedere per evitare sprechi inutili e risparmiare.

Gli elettrodomestici che consumano anche se spenti: come risparmiare energia in casa

Anche gli elettrodomestici spenti consumano. Proprio così, anche se in molti non ci hanno mai pensato. Questo perché gran parte degli apparecchi non viene mai spenta fino in fondo, ma resta in stand by. Basta pensare alla televisione, che rappresenta senza dubbio l’elettrodomestico che più di ogni altro viene lasciato in stand by: tutti non ci limitiamo a spegnere il dispositivo semplicemente col tasto del telecomando. È un grave errore, perché, nonostante il consumo di energia ci sembri minimo, la cifra diventa notevole considerando il numero di dispositivi che abbiamo in casa. Non solo: i televisori più nuovi, con potenza maggiore, consumano molto di più rispetto ai vecchi dispositivi. Ma la nostra cara tv è in buona compagnia.

Tra gli elettrodomestici che ci “sembrano spenti” ma in in realtà consumano una quantità di energia da non trascurare troviamo, tra gli altri, la macchina per il caffè, il microonde, la stampanti, il computer e la console per videogiochi. Come fare per risparmiare? Il consiglio principale è uno solo: staccare le spine. Non bisognerebbe. infatti, lasciare la spina collegata alla presa quando l’elettrodomestico non è in funzione per evitare ogni spreco di energia. Un trucchetto per rendere il compito meno fastidioso è quello di unire più dispositivi in un’unica ciabatta multipresa: con un clic sul pulsante spegnerete tutti gli elettrodomestici. Ma attenzione: la ciabatta va spenta! In molti casi, infatti, anche le ciabatte vengono lasciate accese tutto il giorno, senza alcun motivo. Ultima dritta, importantissima!

elettrodomestici spenti
Spina staccata ( Credits Canva)

Siamo certi che anche voi siete tra quelli che lasciano il caricabatterie inserito nella presa anche senza il cellulare: grave errore! Lo spreco di energia è notevole e il consumo inutile. Cercate di caricare i cellulari di giorno, così da staccare la spina al termine della carica, col dispositivo al 100%.