Se fai questo con la stufa a pellet o il camino rischi una multa che non dimenticherai più

Se fai questo con la stufa a pellet o il camino rischi una multa che non dimenticherai più: fai molta attenzione. 

Il freddo è arrivato, le temperature si sono abbassate e di conseguenza in molte case sono stati accesi i riscaldamenti. Il Governo nelle ultime settimane ha chiesto ai cittadini di mettere in pratica delle ‘regole’ in vista dell’incremento dei costi del gas e dell’energia dovuti alla difficile situazione mondiale. Infatti abbiamo avuto, negli ultimi mesi, brutte sorprese in bolletta che hanno messo a repentaglio le nostre tasche.

stufa a pellet camino multa
Stufa pellet, multa (credits: canva)

In realtà, lo sono ancora dato che questo squilibrio è oggi attivo. Ecco che ci è stato chiesto di accendere i riscaldamenti soltanto in determinate ore, in particolare in quelle più fredde e di mantenerli ad una data temperatura. Sta di fatto che molte famiglie, per evitare di ricevere delle bollette con dei costi che provocherebbero una difficoltà maggiore nel pagamento, hanno deciso di non accenderle ancora gli elettrodomestici in grado di diffondere calore.

In alternativa molti cittadini hanno cominciato a vestirsi con qualche tessuto in più. Magari con una felpa pesante e con una maglia termica. Sono soluzioni che in questo caso, per evitare di ricevere delle bollette assurde, è meglio mettere in pratica. Questo discorso non riguarda il camino o la stufa a pellet, ma c’è da fare un discorso a parte. Forse non tutti lo sanno, ma se vengono utilizzati in questo modo, si rischia una multa salatissima.

Se fai questo con la stufa a pellet o con il camino rischi una multa che non dimenticherai mai più: fai molta attenzione

Molte famiglie in alternativa ai normali riscaldamenti, come la stufa a gas o i termosifoni e il condizionatore, si sono attrezzati con il camino e la stufa a pellet. Sapete che per tenerli accesi bisogna rispettare delle norme? Potreste andare incontro ad una violazione e quindi all’arrivo di una multa se non le rispettate.

Camini e stufe, secondo una legge in atto dal 2018, sono suddivisi in classi di qualità che ne certificano l’impatto sull’ambiente attraverso delle stelle. Se il numero è più alto l’efficienza energetica è maggiore. In Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna sono state introdotte delle norme che devono essere rispettate pena la multa. In Veneto e Lombardia, non si possono installare impianti di riscaldamento con una classe inferiore a 4 stelle; in Emilia Romagna non devono essere meno di 3 stelle.

stufa pellet camino multa
Rischi una multa (credist: canva)

In Piemonte invece è vietata l’installazione di riscaldamenti con potenza sotto i 35 KW e una classe inferiore a 4 stelle. Se non si rispettano queste specifiche norme si andrebbe incontro ad una multa salatissima. La cifra va dai 500 euro fino ai 5000 mila euro. Mettete in pratica questi criteri ed eviterete di andare incontro ad irregolarità che potrebbero danneggiarvi.