Non è così semplice come pensi: se vuoi portare tuo figlio con te devi sapere questo

Hai intenzione di portare tuo figlio con te? Allora devi assolutamente sapere quello che stiamo per dirti: fai attenzione. 

Abbiamo già detto quanto sia importante la condivisione, vero? Che sia tra fratelli e sorelle o in un rapporto di coppia, dividere il nostro tempo, le nostre passioni e le nostri abitudini con qualcuno a cui siamo particolarmente affezionati, è qualcosa di unico. È in questo modo, infatti, che possiamo sentirci meno soli e fare quello che più ci piace con chi vogliamo davvero bene o amiamo.

cosa fare figlio
portare figlio – universomamma

Quante volte vi è capitato di vedere genitori che condividono le proprie passioni con i propri figli? C’è chi, ad esempio, è fortemente appassionato di calcio e trasmette questo amore al proprio bambino. O chi, invece, ama la danza e fa di tutto per infondere questa passione alla propria bambina. Con l’articolo che stiamo per proporvi, invece, vogliamo parlarvi di un’altra attività che, in questi ultimi anni, sta sempre di più prendendo piede per i suoi enormi benefici. A suo favore, infatti, non c’è solo l’enorme impatto ecologico, ma anche un’incredibile attività fisica.

Avete già immaginato di che cosa parliamo, vero? Sì, proprio di lei: la bicicletta? Quanti di voi preferiscono raggiungere il posto di lavoro con questo ‘mezzo di trasporto’? Ne siamo convinti: decisamente tantissimi! Con l’articolo di oggi, però, vogliamo fare luce su un argomento: cosa bisogna sapere se si vuole portare sulla bicicletta un bambino. 

Cosa occorre sapere se si vuole portare con sé il proprio figlio in bici

Oltre alla curiosità di sapere se si può andare in spa quando si è in dolce attesa o se si può allattare quando si ha la febbre, tra i tanti quesiti che i neo genitori si pongono c’è questa: posso portare con me mio figlio sulla bicicletta? Appurato che si tratta di un’attività che, giorno dopo giorno, sta avendo sempre più consensi, bisogna solo capire se si può fare in compagnia di più piccoli ed, addirittura, neonati oppure no. Da quanto fa sapere Silvia Malaguti di Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta nel corso di una sua intervista per nostrofiglio.it, sembrerebbe che un’attività del genere insieme a loro sia assolutamente possibile. Ovviamente, così come per la dieta vegetariana, anche in questo caso bisogna adottare una serie di accortezze importantissime.

Appurato che – da quanto riferisce la Malaguti – non c’è un’età precisa per iniziare a portare con sé il piccolo sulla bicicletta, è indispensabile capire come bisogna procedere in tal senso:

  1. Prima cosa da sapere: i neonati possono essere trasportati in bicicletta, a patto che vengano posizionati su una sdraietta messa all’interno del carrellino;
  2. È di fondamentale importanza proteggere le ruote. Sia che il neonato venga posizionato avanti al guidatore che dietro, è importante usare questa protezione per evitare che il piedino del piccolo vada a finire nei raggi;
  3. Fate in modo che il vostro piccolo abbia sempre il caschetto. 

Facile facile, non trovate?

bambino bicicletta come fare
accorgimenti bimbo bici – universomamma

Se volete, quindi, trascorrere un pomeriggio all’insegna del divertimento coi vostri piccoli a contatto con la natura, fatelo. Non dimenticate, però, tutto quello che vi abbiamo detto.