Lavaggi nasali, quanta fisiologica usare per i neonati? Tutte le indicazioni per non sbagliare

Da oggi i lavaggi nasali dei neonati non saranno un problema: ecco le risposte a tutte le domande e come farli in totale sicurezza. 

Il periodo invernale non è solo un momento in cui saremo costretti a combattere con freddo, cattivo tempo persistente e tutti i disagi che questa stagione porta con se, ma sarà anche uno dei momenti più odiati da tutti i genitori, che sicuramente già avranno capito di cosa stiamo parlando.

lavaggi nasali neonato
Come fare un perfetto lavaggio nasale ad un neonato- Universomamma.it

In quasi tutte le case in cui ci sono dei bambini, in questi momenti ci sarà sicuramente una macchinetta dell’aerosol in funzione. Ogni genitore sarà consapevole che con l’inizio della scuola e soprattutto con le temperature rigide, ci saranno nasi colanti, tosse e influenze varie che non andranno via per mesi interi. Una vera lotta contro virus e batteri, che spesso vedrà loro vittoriosi e mamma e papà perdenti, che non potranno fare altro che sperare che tutto passi il più velocemente possibile.

Da oggi sarà facilissimo fare i lavaggi nasali ai neonati senza sbagliare

Fin quando sono i bambini più grandicelli ad ammalarsi, la situazione potrebbe essere anche facilmente gestibile. Loro infatti, sono in grado di soffiarsi il nasino da soli ed eliminare la maggior parte delle secrezioni che sono le principali responsabili di tutti quei disturbi che sembrano non voler andare mai via. Il vero problema purtroppo nasce quando sono i neonati ad ammalarsi che, non riuscendo a pulirsi il naso, sono costantemente tappati.

lavaggi nasali neonati
Il modo perfetto per fare i lavaggi nasali ai neonati- Universomamma.it

Fortunatamente a soccorso dei genitori ormai esausti, arrivano i lavaggi nasali che se eseguiti correttamente e soprattutto periodicamente, permetteranno l’eliminazione del catarro e di conseguenza aiuteranno il bambino a respirare meglio e a sentirsi immediatamente più libero. Ovviamente affinché risultino essere realmente efficaci, sarà importantissimo farli in modo corretto, soltanto così infatti si permetterà la giusta eliminazione dei muchi e i benefici saranno immediati.

Come eseguire un corretto lavaggio nasale per i neonati

La prima cosa da sapere è che per un corretto lavaggio nasale potrete usare la classica fialetta monodose di fisiologica, ma andrà benissimo anche quella che prelevate voi stessi dalla boccetta grande. Anche l’acqua di mare sterilizzata e l’acqua termale saranno ideali per eseguire una pulizia del nasino.

Tutte e tre e soluzioni dovranno essere al massimo 5ml per narice. Una volta che vi sarete procurati l’occorrente stendete il bambino sul fasciatoio e inclinategli delicatamente la testa da un lato. A questo punto dovrete inserire il beccuccio della fiala all’interno della narice opposta al lato in cui avete girato il bambino, se ad esempio il bimbo è girato a sinistra, voi dovrete spruzzare nella narice di destra. Ora esercitate una pressione e fate fuoriuscire l’intero contenuto del flaconcino. Ripetete l’operazione anche dall’altra narice ed ecco che il nasino del vostro piccolo sarà perfettamente pulito.

Per essere certi che in nasino sarà libero del tutto, non potendo far soffiare il naso al vostro neonato, vi consigliamo di acquistare anche una pompetta nasale adatta ad aspirare il muco in eccesso: ce ne sono di diversi tipi, da quelle manuali e quelle meccaniche. Aspirando delicatamente il muco dopo aver fatto il lavaggio, sarete certi che il nasino del vostro cucciolo tornerà libero e funzionante!