Stupendo il rossetto rosso, ma va davvero bene per te? Ascolta subito i consigli di Clio: non sbaglierai un colpo

Se ami il rossetto rosso ma temi di applicarlo male o che non ti stia molto bene, ecco tutti i consigli di Clio, la più esperta di tutte

Elegante, versatile e capace di rendere perfetto anche il trucco più semplice, il rossetto rosso è quel cosmetico che non può assolutamente mancare nella trousse di qualsiasi donna. Se non si è molto esperte e ci si avvicina a un negozio per comprarne uno, però, ci si può perdere tra la vastità di scelte che si ha a disposizione: ecco quindi cosa sapere, per non sbagliare.

Rossetto rosso: i consigli di Clio
Rossetto rosso: i consigli di Clio per non sbagliare (Universomamma.it)

Bisogna innanzitutto comprendere che ci sono due tipi di rosso, quello freddo e quello caldo. Il rosso freddo è quello che si avvicina più al viola che all’arancione e che, se lo stendiamo su un foglio bianco e poi lo trasciniamo con il dito, sembra lasciare un alone quasi blu. Il rosso caldo, invece, è quello che sembra quasi arancione, che si avvicina ai toni del mattone. Ecco, quindi, quale fa più al caso tuo e come va scelto.

Come scegliere il rossetto: tutti i segreti

Se la tua carnagione ha un sottotono giallo e dorato, probabilmente ti staranno meglio i rossetti rosso caldo, che risaltano proprio i tuoi colori naturali: probabilmente anche i tuoi occhi e i tuoi capelli sono sui toni dell’ambra e del castano. Per chi invece ha un sottotono rosato e quindi freddo, sono meglio i rossetti rossi che tendono al blu, che risaltano tutto il candore di questi colori freddi.

Rossetto rosso: i consigli di Clio
Come scegliere il rossetto rosso adatto a te (Universomamma.it)

Per chi ha la carnagione scura, la tonalità migliore è il rosso rubino, meglio se cremoso e non matte così che dia una lucidità estrema. Chi invece ha la pelle olivastra o medio-scura, come Beyoncé per fare un esempio, dovrebbe scegliere il rossetto rosso fuoco fiammante, ma sta benissimo anche con un rosso ciliegia romantico e avvolgente.

Passiamo quindi alle carnagioni più chiare e diafane, come quelle di chi ha i capelli rossi o biondissimi. In questo caso, è perfetto un rossetto rosso base blu, che quindi abbia una tonalità fredda: ottimo il rossetto color lampone. Per quanto riguarda il finish, meglio scegliere un vinilico, un cremoso o un glossato se si hanno le labbra fini e le si vuole far apparire più grosse; al contrario, se si desidera camuffare un labbro importante, allora è meglio optare per l’opaco.

Impostazioni privacy