insulti omofobi

Alunni di una classe attaccano il professore omosessuale e vengono sospesi.

Insulti omofobi contro un prof

Oggi vi parliamo di un altro brutto caso che vede protagonisti alunni e insegnanti.

In un istitituo alberghiero di Imola, l’Alberghetti, tutta una classe è stata sospesa a causa di insulti omofobi al professore.

La vicenda è emersa quando un amico del professore insultato ha scritto una lettera al sito Gay News descrivendo la situazione.

“Un mio caro amico fa l’insegnante in una scuola superiore di Imola. Qui ha subito, durante l’anno, vari attacchi di stampo omofobo da parte di quattro alunni: frasi offensive e scritte volgari alla lavagna con espliciti riferimenti non solo alla sua omosessualità ma anche alla mia. E, questo, per il solo fatto che siamo amici e spesso usciamo insieme per Imola.”

Un giorno i ragazzi hanno proiettato delle normalissime foto prese dal web, mentre in altre occasioni ci sono stati insulti verbali. Infine il 16 maggio sulla lavagna sono comparse scritte chiaramente omofobe.

Secondo quanto riportato dal professore amico della vittima la Preside Vanna Monducci non avrebbe preso provvedimenti adeguati, lasciando degenerare la situazione.

Nei confronti dei 4 ragazzi autori delle offese non sarebbero stati presi provvedimenti disciplinari per tutto il corso dell’anno, né sarebbe stata manifestata solidarietà nei confronti del docente preso di mira.

Anzi, la Preside avrebbe addirittura cancellato dal registro elettronico le note che facevano riferimento agli insulti.

Secondo la versione della Preside però l’insegnante, forse preso dall’ira, avrebbe usato sul registro di classe termini non idonei e quindi lei sarebbe stata costretta a oscurare il provvedimento perché il linguaggio non era adeguato. Successivamente la dirigente avrebbe chiesto di riformulare la nota in modo adeguato.

I 4 ragazzi autori delle scritte sono stati identificati e puniti con una sospensione tra i 7 e i 14 giorni, inoltre dovranno svolgere lavori socialmente utili.

L’intera classe invece, dal momento che non voleva indicare il responsabile, è stata punita con una sospensione di 3 giorni con obbligo di frequenza.

Ora però la dirigente scolastica Monducci chiede di calare il silenzio sull’intera faccenda.

“Sono minorenni, se questa cosa finisse in tempi brevi sarebbe meglio. La cosa migliore sarebbe il silenzio. Gli alunni penso che abbiano capito il messaggio. Non so se con l’insegnante si sono scusati tutti, ma di certo i genitori hanno capito” ha dichiarato la Preside.

Il professore ha deciso di fare denuncia nei confronti dei 4 alunni, il suo avvocato Cathy La Torre infatti parla di bullismo omofobo.

Anche il suo amico ha intrapreso le vie legali.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questo caso di omofobia a scuola di cui si legge su Repubblica?

Noi vi lasciamo con il caso di una professoressa che è stata addirittura accoltellata a scuola.