Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Aveva mal di pancia”: bambina di 11 anni partorisce un bambino e...

“Aveva mal di pancia”: bambina di 11 anni partorisce un bambino e il padre è il fratello

CONDIVIDI

incesto

Unimamme, oggi vi parliamo di una vicenda che ci lascia molto preoccupate.

Incesto: un caso eccezionale in Spagna

In un ospedale della Murcia, in Spagna, una bimba di 11 anni ha dato alla luce un figlio, frutto di rapporti consenzienti con il fratello maggiore di 14 anni.

Sando a quanto si legge su El Pais il ragazzino aveva 13 anni e sua sorella 10 quando hanno iniziato ad avere rapporti sessuali.

Venerdì scorso la piccola, di origine boliviana, aveva iniziato ad accusare forti dolori addominali, così è stata portata presso l’ospedale di Virgen de la Arrixaca.

Solo in quel momento è stata scoperta la gravidanza e la giovanissima mamma è stata assistita nel parto.

L’ospedale ha poi avvertito le forze dell’ordine, come da protocollo.

Il capo dell’autorità regionale della salute ha commentato così l’avvenimento: “si tratta di un caso eccezionale, ora dobbiamo solo aspettare. C’è un’indagine ancora in corso e quando tutto sarà chiarito vedremo come agire”.

A tutto questo bisogna aggiungere che in Spagna l’incesto non è reato, dal 1978 infatti non è più un crimine.

Lo è invece nella maggior parte dei Paesi del mondo, come in quelli europei.

In Germania, qualche anno fa si era parlato di depenalizzare l’incesto a seguito della storia di Patrick Stübing che dato in affido e riunitosi con la sua famiglia di origine aveva avuto dalla sorella 4 figli.

Tornando al caso spagnolo non ci sarebbe abuso nonostante la mamma avesse meno di 16 anni perché, come riportato le indagini iniziali, la bambina “sarebbe stata consenziente”.

Questo non è nemmeno il primo caso di gravidanza di una bimba presso l’ospedale universitario di Murcia, a metà novembre una dodicenne di origini sudamericane ha dato alla luce un bimbo.

Unimamme, cosa ne pensate di questa vicenda?

Secodo voi l’educazione sessuale avrebbe potuto prevenire quanto accaduto?

Noi ci chiediamo chi crescerà il bimbo di questa baby coppia e se qualcuno gli dirà la verità sulle sue origini.