Una bambina di 7 anni muore sui gonfiabili, una coppia condannata per negligenza.

Bambina uccisa in un tragico incidente

Summer Grant era una bambina di 7 anni la cui giovanissima vita è stata stroncata da un incidente inimmaginabile.

L’anno scorso scorso la piccola è salita su un castello gonfiabile in un parco ad Harlow, nell’Essex. A un certo punto, a causa di una folata di vento, la struttura è stata sbalzata a 300 metri di distanza contro un albero.

La bambina è stata trasportata subito in ospedale ma per lei non c’è stato niente da fare.

“Quando Summer è morta ho sentito di morire anch’io, ho sentito come se non avessi nient’altro per cui vivere perché lei era il mio bellissimo angelo” ha dichiarato il padre della bimba, Lee Grant, che ha aggiunto che se non fosse stato per la sua famiglia l’avrebbe fatta finita.

Ora una coppia, chi gestiva il gonfiabile dove ha trovato la morte Summer, William Thurston e Shelby Thurston, è stata ritenuta colpevole di grave negligenza.

A loro è stata assegnata una pena di 3 anni di detenzione.

Secondo quanto si legge nella sentenza la coppia ha corso un rischio monumentale permettendo ai bambini di continuare ad andare sul gonfiabile dopo aver deciso di chiudere lo scivolo. Quel rischio è costato la vita a Summer.

Il giudice ha aggiunto che misuratori di vento possono essere facilmente acquistabili a meno di 100 sterline.

“Non ho mai pensato che la mia Summer giocando e divertendosi sul castello che rimbalzava sarebbe morta” ha dichiarato la mamma della piccola.

La coppia condannata è stata anche ritenuta colpevole di offesa alla salute e alla sicurezza.

Per quest’altro capo d’accusa sono stati condannati a 12 mesi di prigione da scontare contemporaneamente.

I Thurston hanno ignorato un’allerta gialla per il vento che segnalava che le condizioni sarebbero potute volgere al peggio e hanno mancato di ancorare il gonfiabile in maniera appropriata mentre il vento arrivava a 40 miglia orarie.

Quando è avvenuta la tragedia Summer si trovava all’interno del castello, suo padre Lee ha visto la struttura innalzarsi e capovolgersi in aria.

Per il funerale della figlia, la mamma Cara ha dipinto di blu le unghie della figlia, le ha fatto indossare le scarpe con i glitter, quelle che la bimba aveva voluto indossare per la prima uscita notturna.

La coppia responsabile della morte di Summer è in carcere, ma niente potrà restituire ai Grant la loro figlia.

Unimamme, cosa ne pensate di questo caso di cui si parla sul The Sun?

Noi vi lasiamo con la storia di una piccina grave dopo un incidente in piscina.