bullismo bambino deve lasciare scuola
fonte: iStock

Un bambino di 7 anni ha dovuto cambiare scuola a causa dei bulli.

Unimamme, oggi vi raccontiamo la storia di un bambino che ha dovuto cambiare scuola a causa del bullismo.

Durante il primo anno, Luca (il nome è di fantasia), non ha avuto problemi pur frequentando un istituto comprensivo di un quartiere di frontiera di Torre del Greco.

Bambino deve lasciare la scuola

Al rientro dalla vacanze però il bambino ha iniziato a manifestare insolite paure quando suonava la campanella  e spesso fingeva di stare male per non dover andare a scuola.

La mamma di Luca, che fa l’accompagnatrice sullo scuolabus, si è subito preoccupata.

Alla fine il piccolo ha ammesso di essere stato picchiato da un gruppo di studenti delle classi superiori, in bagno.

Quando il nonno di Luca è andato a parlare con la maestra ha scoperto che il nipote era stato nuovamente aggredito e, sul viso, aveva i segni di ematomi e graffi.

All’uomo è stato consigliato di fare un esposto alla dirigente scolastica. Purtroppo è stato tutto inutile, perché a una settimana di distanza dal primo assalto ce n’è stato un altro e questa volta il bimbo è dovuto andare al pronto soccorso.

Le ferite sono state definite guaribili in pochi giorni. Alla fine Luca è stato trasferito in un altro istituto mentre, nel frattempo è scattata la denuncia alle forze dell’ordine.

“E’ palese la mancanza o insufficienza di controlli da parte del personale scolastico.A dispetto dei ripetuti e gravi episodi di bullismo, si continuano a non sorvegliare adeguatamente i bambini quando escono dalle aule per andare al bagno. Mio figlio è stato costretto a cambiare scuola ma la vicenda non può finire qui. Voglio la giusta punizione per i responsabili dei mancati controlli affinché non ci siano ulteriori vittime dei baby-bulli” ha dichiarato la mamma del bimbo.

Unimamme, cosa ne pensate di quanto emerso su Metropolisweb?

Noi vi lasciamo con la lezione di un papà per combattere il bullismo.