Fermo immagine della ragazza vittima di bullismo. Credits: Video TG Regionale

Una nuova storia di bullismo: una ragazzina di 13 anni è stata picchiata da due coetanee in un luna park di Piombino. Le parole della madre.

L’ennesimo episodio di bullismo tra adolescenti è avvenuto a Piombino, un paese in provincia di Livorno. Una 13 enne è stata aggredita da due coetanee in un luna park del paese.

Le ragazze erano compagne di scuola e gli episodi di bullismo sarebbero iniziati già nei corridoi della scuola.

La 13 enne, accompagnata della madre, si è rivolta ai Carabinieri per sporgere denuncia ed anche al dirigente scolastico per avere un riscontro dai docenti.

L’aggressione al luna park e le parole della mamma che racconta l’episodio di bullismo

Fermo immagine chat WhatsApp come messaggi violenti. Credits video TG Regionale

La 13 enne è stata aggredita da due ragazze di 12 e 16 anni che l’hanno trascinata a terra, tirata per i capelli e colpita da calci e pugni: ”Mi si è gettata contro, ma è stata bloccata da altre persone che erano lì. Vicino però c’era la sua amica, con lei ho pure cercato di chiarirmi. Mentre tentavo di raggiungere il bar del luna park, l’ultima ragazza mi ha fermato prendendomi per i capelli e mi ha buttato a terra”. Dopo è stata raggiunta dall’altra ragazza: ”Ha cominciato a prendermi a calci, soprattutto in testa”.

Il pestaggio è finito a seguito dell’intervento di un passante che ha assistito alla scena, come confermato dalla vittima: “Meno male che un signore è corso e ha messo fine al pestaggio”.

I primi problemi sono iniziati a scuola per poi sfociare nel violento attacco avvenuto al luna park. La situazione era degenerata a causa di un gruppo WhatsApp formato per cercare volontari per la festa del PD, le ragazze già presenti non hanno visto di buon occhio la nuova arrivata.

La vittima afferma di essere stata esclusa dal gruppo e di aver subito minacce personale ed anche rivolte alla famiglia, come conferma la madre in un intervista al Tg regionale: “Mi dicevano che ci ammazzavano, venivano sotto casa. Ci gonfiavano la faccia”.  Alla denuncia presentata ai Carabinieri sono stati allegati anche gli screenshot delle conversazioni piene di offese e minacce.

La madre della vittima racconta che quando la figlia è arrivata al luna park una ragazza le ha detto che c’erano delle ragazze che la volevano picchiare. La ragazzina aggredita è scappata verso il bar, ma le altre l’hanno inseguita buttandola a terra e picchiandola.

La ragazza è molto scossa come confermato dalla madre: ”Mia figlia tremava, la notte non ha dormito. Non ce l’hanno solo con lei, ma anche con altre ragazze presenti nel gruppo”.

In ospedale i medici hanno constatato una serie di contusioni al collo e alla schiena della ragazzina.

Vado avanti fino in fondo, non posso perdonare queste cose”: dice la mamma della ragazzina aggredita.

Leggi anche > “Mia figlia vittima di bullismo, ha vomitato 20 volte in un’ora” (FOTO)

Voi unimmamme eravate a conoscenza di questa storia? Cosa ne pensate di queste storie di bullismo al femminile?