Home Figli Salute Cacca dei neonati: negli anni è cambiata, ecco perché

Cacca dei neonati: negli anni è cambiata, ecco perché

CONDIVIDI

cacca dei neonati com'è cambiata

La cacca dei neonati è cambiata negli anni: secondo una ricerca il Ph delle feci si è alzato a causa dei batteri che regolano l’intestino. 

Uno studio pubblicato recentemente ha scoperto che il livello di acido e alcalino si è molto alzato dal 1920. Questo è importante perché il livello di acidità può indicare il microbiota, il livello dei buoni batteri che aiutano a digerire il cibo e a proteggerci dalle malattie.

I ricercatori penso che questo potrebbe anche spiegare la crescita delle allergie e dell’asma nell’epoca moderna. Bethany Henrick dell’University of Nebraska and Evolve BioSystems Inc. ha confrontato gli studi sulla cacca dei bambini dal 1926 ad oggi (il 1926 è la data in cui sono cominciate le ricerche sui batteri nelle feci dei bimbi).

E’ emerso che il pH delle feci è cresciuto da 5.0 to 6.5 e questo significa che è più alcalino; inoltre il cambiamento ha avuto un’accelerata dal 1980. Gli studi indicano che il pH può essere un modo veloce per valutare il sistema digestivo dei bambini e capire se hanno abbastanza batteri buoni del gruppo Bifido, in particolare il B. I bambini con questo batterio producono infatti una cacca più acida rispetto a quelli che non ce l’hanno.

Uno studio del 2015 ha invece mostrato che i batteri nella pancia possono determinare anche il rischio di asma.C’è una chiara evidenza nel fatto che il microbiota dei bambini abbia delle implicazioni a lungo termine sulla salute e che i cambiamenti della composizione potrebbero portare a delle infiammazioni croniche o delle malattie” dice Henrick. “Inoltre, la perdita del Bifidus e il profondo cambiamento nel funzionamento intestinale, come misurato dal ph fecale, possono determinare l’insorgenza di malattie autoimmuni, soprattutto nella nazioni ricche”. 

Le cause principali di questo cambiamento sono 3:

1 – Latte in polvere: dare ai bambini il biberon potrebbe causare delle proliferazioni di batteri.

2 – Antibiotici: gli antibiotici possono anche uccidere i batteri buoni, anche se gli scienziati non sanno per certo quali siano i batteri buoni di cui c’è più bisogno.

3 – Cesareo: nascere con il parto cesareo potrebbe infatti privare i bambini di quei batteri buoni di cui sono provvisti alla nascita.

E voi unimamme cosa ne pensate? Intanto vi lasciamo con il post che parla di 11 cose da sapere sulla cacca dei neonati. 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it