ecografiaAd Udine una donna si è recata dal medico perchè ingrassava senza un motivo. Dopo un’ecografia, la donna scopre di essere incinta di sette mesi.

Ad Udine, una donna si è recata all’Ospedale della città perché da alcuni mesi soffriva di problemi peso, affanno ed aveva diversi valori del sangue alterati.

Dopo aver fatto gli accertamenti, i medici hanno stabilito che non aveva nessun problema alimentare o di salute, anzi, le hanno dato una bella notizia.

Scopre di essere incinta di sette mesi: medico da la notizia su Facebook

Qualche giorno fa, una donna si è presentata all’Ospedale di Udine, Santa Maria della Misericordia, per una visita all’ambulatorio diabetologico.

La donna aveva deciso di rivolgersi ad uno specialista per capire il motivo per il quale, negli ultimi mesi, continuava ad ingrassare, aveva il respiro affannoso, aveva problemi gastrointestinali ed alcuni esami del sangue erano alterati. La donna si era preoccupata anche perché non aveva cambiato nulla nella sua dieta abitudinaria o nel suo stile di vita.

Come riportato da Il Messaggero Veneto, la visita ha rivelato che la donna era incinta di 30 settimane, di circa 7 mesi.

La notizia è stata diffusa da un post che il medico che l’ha visitata, , esperto per diabete e metabolismo, ha pubblicato sul suo profilo Facebook: “Una cosa è certa, il lavoro del Medico è raramente monotono. Talvolta, però, capita di dare delle notizie inaspettatamente belle. Come oggi in ambulatorio, dove da una visita per sovrappeso, dispnea, dispepsia ed alterata glicemia a digiuno, ci è capitato di diagnosticare una gravidanza di almeno 30 settimane”.

Credits: Il Messangero Veneto

La dicitura è stata accompagnata dalla foto dell’ecografia che il medico ha effettuato e la ricetta per la visita.

Leggi anche > RAGAZZA DI 19 ANNI DIVENTA MAMMA SENZA SAPERE DI ESSERE INCINTA

Il gesto, però, non è piaciuto all’Azienda sanitaria di Udine che l’ha definito una “una leggerezza anche se sicuramente compiuta a fin di bene”.

La direzione generale ha chiesto al dottore, di cancellare subito dai social network il proprio commento.
Inoltre, la direzione ha fatto sapere che intende prendere dei provvedimenti: “Non di tipo punitivo. Quanto accaduto diventerà piuttosto un’occasione per avviare un percorso di formazione finalizzato a un utilizzo corretto dei social network. In questo modo saranno così potenziate le competenze comunicative dei professionisti che spesso non conoscono quali possono essere le conseguenze di un cattivo uso dei nuovi media. Ricordiamo che l’Azienda non consente ai dipendenti in servizio l’accesso e la navigazione dai computer sui social network”.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa notizia? Cosa ne pensate? Noi facciamo tanti auguri alla futura neomamma!