Stretta di manoUna vicenda davvero incredibile quella che ha coinvolto due uomini, colleghi e amici, che per puro caso hanno scoperto di essere padre e figlio.

Nathan Boos e Bob Degaro, due camionisti del Wisconsin, si erano conosciuti per caso, lavorando per la stessa azienda. Con il tempo erano anche diventati buoni amici, e in quanto tali si erano anche scambiati l’amicizia su Facebook. Ed è stato proprio grazie al social network che Nathan e Bob si sono resi conto che il legame che li univa era molto più profondo di quanto pensassero!

La verità è venuta alla luce quando Nathan ha pubblicato una foto in compagnia di Bob e lo ha taggato. La madre di Nathan, rileggendo quel nome, non ha potuto credere ai suoi occhi. Poco dopo, Nathan ha scoperto che Bon era in realtà il suo papà biologico.

LEGGI ANCHE: Scopre di essere stata adottata il giorno del suo compleanno (VIDEO)

«Sapevo di non essere il figlio naturale dei miei genitori adottivi, ma non mi ero mai chiesto chi fossero i miei genitori biologici» ha commentato l’uomo. Anche per Bob è stata una scoperta incredibile: «All’inizio è stato uno choc, ci sono giorni in cui ancora non so come comportarmi con lui, o cosa dire. Voglio dire, è mio figlio ma non abbiamo avuto una vera relazione padre-figlio e siamo diventati colleghi ancora prima di scoprire di essere parenti».

È stato Bob a spiegare i motivi che lo avevano spinto, anni prima, a rinunciare a quel figlio poi ritrovato: «Io e la mia ex moglie, la madre naturale di Nathan, eravamo poverissimi e non potevamo mantenere un figlio. Per questo lei aveva deciso di darlo in adozione ad una famiglia che lei conosceva perché tra lei e i genitori adottivi di Nathan c’era una parentela alla lontana».

Una storia incredibile, vero Unimamme?