elena santarelli piange

Elena Santarelli si commuove su Italia SI dopo la vittoria del figlio Giacomo sul tumore alla testa.

Elena Santarelli sta attraversando l’uscita da un incubo, quello del raro tumore cerebrale che ha colpito il suo figlio maggiore, il piccolo Giacomo.

Elena Santarelli: la rinascita di suo figlio dopo il tumore

Elena SantarelliLa showgirl, che ha tenuto aggiornati tutti i suoi fan sui progressi del figlio, sempre con molta discrezione, ha dato lo splendido annuncio via Instagram, tramite due messaggi, uno in cui il figlio compariva, ma senza mostrare il volto, con una maglietta con scritto: “keep calm I m in follow up”, l’altro in cui lei si mostrava con una t shirt rosa con la scritta: “it’s a wonderful day”.

Suo figlio ha vinto la battaglia più dura e, anche se all’orizzonte, ci saranno molti altri controlli, la scalata più impegnativa è finita.

Per condividere con tutti l’entusiasmo e la felicità Elena Santarelli si è presentata nel programma Italia si su Raiuno dove ha condiviso il percorso svolto fino a quel momento e ringraziato tutti quelli che l’avevano sostenuta.

La Santarelli si è anche commossa nel corso dell’intervista con Marco Liorni, però si è giustificata così: “io sono anche molto stanca, Marco! E quindi è un pianto di liberazione…”

Mamma Elena ha raccontato di essersi sentita male lei stessa, a livello fisico, mentre era in attesa dei risultati degli ultimi esami di Giacomo, che a luglio compirà 10 anni.

Ecco come suo figlio ha appreso la bellissima notizia: “la mia dottoressa gli ha mandato un audio sul telefono spiegandogli che quella di pochi giorni fa era l’ultima chemio, che ha vinto la battaglia e che quella malattia brutta non c’era più”.

Puoi tornare ad essere un bambino spensierato“.

Dopo una risonanza magnetica nel novembre del 2017 la famiglia ha scoperto il tumore di Giacomo. Il controllo era nato dopo una semplice sinusite.

Giacomo in realtà aveva un tumore cerebrale maligno su cui i medici hanno fortunatamente potuto intervenire chirurgicamente. Lei ha accompagnato il figlio in sala operatoria finché il piccolo non si è addormentato, seguendo il suggerimento dei dottori secondo cui i bambini devono vedere per ultima la mamma prima dell’effetto dell’anestesia. L’operazione è durata 14 ore.

È un dolore atroce, io ve lo sto consegnando però poi lo vorrei rivedere e devo aspettare tutte queste ore. Io non ho mai raccontato di questo intervento. Lo faccio adesso perché è tutto finito e anche per dare speranza a tutte le altre famiglie”.

E’ stata una fortuna poter intervenire chirurgicamente” ha ammesso la showgirl.

Per la situazione di suo figlio la showgirl ammette che è stato un bene poter intervenire a livello chirurgico, ma ha sottolineato che ci sono anche altre opzioni.

Successivamente il figlio è stato ricoverato in terapia intensiva e questo è stato un altro duro colpo per lei. “Certo non è bello vederli in terapia intensiva e io sono grata alla vita, a tutto, ad ogni sorriso. Ad ogni singolo passo di mio figlio, proprio perché è ritornato a fare le cose che faceva prima di questo intervento”.

La Santarelli ha voluto controbattere a chi la criticava perché sorrideva. “Tutte quelle persone che mi hanno criticato per il sorriso è perché non sapevano, non è che sorridevo perché me ne fregavo, sorridevo perché era una gratitudine interna che non potevo spiegare e che solo i miei amici sapevano“.

Infine la showgirl ha sottolineato che il sabato ha più tempo libero perché deve seguire meno il figlio nelle cure, per questo ha deciso di partecipare a Italia Si. Oltretutto si tratta del suo lavoro. La Santarelli comunque contava anche sulla comprensione di Marco Liorni in caso avesse dovuto assentarsi per seguire il suo bambino.

Parlando del figlio Elena Santarelli ha raccontato che il figlio, di 10 anni, era si consapevole ma anche arrabbiato.

Elena Santarelli ha voluto ringraziare tutti coloro che l’hanno sostenuta e incoraggiata sui social “ci sono tante persone buone lì fuori e che hanno pregato tanto per Giacomo”.

Non si può essere felici al 100%” ha però ammesso la Santarelli riferendosi alle persone che purtroppo non guariscono ricordando una sua amica che ha perso la figlia.

Unimamme, cosa ne pensate delle parole della Santarelli che potete sentire interamente su Raiplay?