Home Figli Psicologia Genitori che leggono libri ai figli: i benefici sui bambini

Genitori che leggono libri ai figli: i benefici sui bambini

CONDIVIDI

genitori che leggono libri ai figli

Genitori che leggono libri ai figli: gli effetti psicologici sui bambini.

Leggere ai bambini fa bene al loro sviluppo. Quando i genitori leggono un libro ad alta voce ai figli contribuiscono a migliorare il loro linguaggio, l’alfabetizzazione e lo sviluppo cognitivo. Lo sostengono diversi studi scientifici, mentre non sono ancora chiari gli effetti psicosociali. Una meta analisi ha raccolto i risultati di diversi scientifici per sintetizzare gli effetti della lettura dei genitori ai bambini.

Genitori che leggono ai figli: gli effetti psicologici

Lo studio, “Psychosocial Effects of Parent-Child Book Reading Interventions: A Meta-analysis“, è stato pubblicato a marzo 2018 sulla rivista dell’American Academy of Pediatrics. Sono stati analizzati 19 ricerche, su 3264 famiglie. Gli interventi di lettura dei genitori ai figli hanno migliorato le funzioni psicosociali sia dei figli che dei genitori rispetto ai gruppi di controllo, con benefici significativi.

Una vasta letteratura scientifica afferma i contributi positivi dell’esperienza della lettura di libri da parte dei genitori ai figli. Gli effetti positivi riguardano lo sviluppo precoce dei bambini, soprattutto del linguaggio e dell’alfabetizzazione.

La lettura dei libri ai bambini da parte dei genitori durante la prima infanzia è anche in grado di predire lo sviluppo cerebrale dei bambini e i loro risultati scolastici. Dati questi effetti benefici, l’American Academy of Pediatrics raccomanda ai pediatri di incoraggiare i genitori a leggere ai figli prima possibile.

genitori che leggono libri ai figli

A questo fine, sono stati sviluppati in tutto il mondo molti programmi di lettura di libri dai genitori ai bambini.

Interventi per favorire la lettura dei genitori ai figli sono stati proposti anche come strumento per colmare il divario tra famiglie di status socioeconomico medio alto e quelle con status inferiore. Manca tuttavia una valutazione sistematica degli effetti degli interventi di lettura.

Infatti, in passato la ricerca sugli effetti della lettura dei genitori ai figli è stata limitata al campo dell’educazione della prima infanzia. Recentemente, invece, diversi studiosi hanno suggerito di studiare in modo più ampio i benefici della lettura di libri da parte dei genitori ai figli, piuttosto che concentrarsi solo sullo sviluppo dell’alfabetizzazione e del linguaggio nei bambini.

Occorre tenere conto, poi, anche dei benefici per i genitori nel leggere libri ai figli. Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato che questa attività migliora le competenze genitoriali e l’autostima dei genitori e riduce inoltre lo stress e la depressione.

La lettura di libri dai genitori ai figli, inoltre, migliora il rapporto tra di loro. Nonostante su questo aspetto ci siano ancora pochi studi. Quando i genitori leggono ai figli, questi ultimi sviluppano un maggiore attaccamento ai genitori.

Dagli studi, inoltre, è emerso che la lettura di libri ai bambini da parte dei genitori ha avuto gli stessi effetti su tutti i bambini, a prescindere dall’età, dall’etnia e dallo status sociale della famiglia di provenienza. Tra i ricercatori c’è anche chi ritiene che differenti tipi di lettura ai bambini possano portare ad effetti differenti. Ad esempio, i ricercatori ritengono che i bambini possano trarre maggiori benefici da interventi che utilizzano tecniche di lettura dialogica con alti livelli di interazione tra adulto e bambino (lettura con conversazione), rispetto alla lettura di libri tradizionali.

Gli interventi di lettura di libri dai genitori ai figli enfatizzano i rapporti tra questi ultimi e il rafforzamento della famiglia piuttosto che individuare direttamente di problemi dello sviluppo. Quindi è importante capire come funzionano gli interventi di lettura da genitori a figli nel rafforzare i risultati psicosociali correlati alle interazioni genitore-figlio. Il funzionamento psicosociale comprende vari aspetti psichiatrici, psicologici e socialidella competenza e del benessere e si riferisce alla capacità di prendersi cura si sé o di lavoro, una valutazione positiva di sé e della vita e un benessere ricevuto da relazioni o attività significative. Il funzionamento psicosociale è stato solitamente misurato in base

  • alla gravità dei sintomi (depressione, sintomi di stress, problemi comportamentali),
  • alla competenza personale o abilità (performance personale, adattamento socio-emotivo, pratica genitoriale)
  • e alle aspettative socioculturali (qualità della vita e relazioni genitore-figlio).

Non esiste una sintesi della ricerca disponibile sull’impatto degli interventi di lettura sul funzionamento psicosociale di genitori e figli. In ogni caso, i ricercatori incoraggiano ulteriori interventi di lettura di libri da parte dei genitori ai figli. Infatti, quando i genitori leggono libri ai loro bambini, la lettura ha un impatto positivo sulla competenza sociale ed emotiva del bambino, sulla sua qualità di vita e sui suoi interessi di lettura. A sua volta, la risposta dei bambini può avere un impatto sulla competenza e il benessere dei genitori. Nel leggere ai propri figli, i genitori migliorano le loro competenze genitoriali, l’attitudine alla lettura con i loro bambini e il rapporto con loro.

Gli effetti positivi della lettura tra genitori e figli, inoltre, dipendono dalla condivisione dell’esperienza e dall’interazione significativa piuttosto che da particolari tecniche di lettura.

Gli studi analizzati in questa meta analisi, inoltre, hanno riguardato soprattutto la lettura delle madri ai figli. Mentre è importante che anche i padri leggano ai loro bambini per contribuire al loro sviluppo.

Insomma la lettura da genitori a figli fa bene e secondo gli autori di questo studio può aiutare anche i bambini che si trovino in condizioni di difficoltà o che siano a rischio (famiglie problematiche, disturbi nell’apprendimento, ecc.). Il miglioramento del funzionamento psicosociale che offre la lettura, aiuta a rafforzare il rapporto genitori figli e il bambino può trarre giovamento ai suoi disturbi comportamentali all’interno della famiglia.

Unimamme e voi leggete i libri ai vostri bambini, e i vostri compagni?

Ricordiamo un altro articolo sull’interazione tra genitori e figli:

Mangiare con i genitori fa bene ai bambini, lo dice la scienza


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it