Forse ricorderete la storia del piccolo Hope, che solo qualche anno fa aveva ottenuto molto clamore.

Hope: dopo 2 anni il bambino “stregone” è cresciuto e sta bene

Hope è un bambino nigeriano che la sua tribù aveva scacciato perché considerato uno stregone.

Il piccino viveva in strada da 8 mesi quando è stato trovato da Anja Ringgren Love che l’ha soccorso e curato per poi adottarlo definitivamente.

Il bambino, notevolmente denutrito, aveva contratto molte malattie ma Anja si è impegnata con tutta se stessa per farlo sopravvivere.

Era della taglia di un bimbo piccolo, il mio corpo si è gelato quando l’ho visto“ aveva dichiarato la donna. “Ero diventata mamma 20 mesi prima e ho pensato al mio bambino questo ho visto questo piccolo. In quel momento mi è stato subito chiaro che avrei lottato con tutte le mie forze per farlo sopravvivere”.

Ora, a 2 anni di distanza Anja ha aggiornato la situazione di Hope direttamente dalla sua pagina Facebook:

il 30 gennaio del 2016 io e David insieme alla nostra squadra siamo andati in missione di soccorso, una missione che avrebbe cambiato le nostre vite.

Il 31 gennaio 2016 vi abbiamo mostrato, 2 anni fa oggi, le foto di un bambino che avevamo salvato il giorno prima.

Lo abbiamo chiamato Hope.

Lui è sopravvissuto.

Oggi voglio festeggiare Hope. Voglio festeggiare le persone responsabili della sua sopravvivenza. 

Della sua incredibile ripresa.  Le persone che l’hanno fatto diventare uno studente sano, forte, dispettoso, intelligente e felice: Rose Efiok, David Emmanuel Umem, Nsidibe Orok, Don Udowan, Edidiong Inyang, Ekemini Jacobs, Kingsley Umem, Bassey Antia, David Antia, Shedrach Esin, Asuquo Ita Asuquo, Matilda Udo, Ekuyik Andrew, Patience Uko  e tutti i nostri bambini.

Queste 40 foto mostrano l’incredibile trasformazione di Hope dal giorno del salvataggio a oggi.

Le parole non bastano.

Le immagini, una per una, racconteranno la sua storia”.

 

 

Unimamme, voi conoscevate già la storia di Hope e il dramma dei bambini nigeriani allontanati dai villaggi perché ritenuti stregoni?

Noi vi lasciamo con altre immagini di Hope a un anno di distanza dal salvataggio e vi ricordiamo che se volete potete fare qualcosa per permettere Anja e il suo team nell’aiutare questi bambini tramite il sito della loro Onlus Dinnoedhjaelp. Lo farete?