contraccettivo maschile

Il contraccettivo maschile è sempre più vicino, stando a quanto annunciato recentemente dagli scienziati.

contraccettivo maschile: lo studio

Quando si parla di contraccezione ciascuno ha le proprie preferenze, ma presto qualcosa potrebbe cambiare completamente le nostre abitudini.

Il suo nome è Dmau, diminutivo di dimetandrolone undecanoato, che comprende una lunga catena di grassi acidi, un farmaco sperimentale che sembra funzionare.

Viene già chiamato il “pillolo” e, proprio come la pillola per le donne questo nuovo ritrovato scientifico combina l’attività di un androgeno, un ormone maschile come il testosterone e il progesterone.

I test, condotti presso l’ University of Washington Medical Centre, sono stati condotti così:

  • sono stati considerati 100 uomini sani
  • avevano tra i 18 e  i 50 anni
  • 83 hanno compiuto tutto l’iter dei test
  • su di loro sono state sperimentate 3 dosi di Dmau: da 100, due e 400 grammi
  • gli sono stati prelevati campioni di sangue per l’ormone e colesterolo, i test sono stati effettuati all’inizio e alla fine della sperimentazione
  • a 400 gr. di Dmau è stata osservata una forte soppressione dei livelli di testosterone e di 2 ormoni richiesti per la produzione di sperma

I risultati hanno mostrato che questa pillola funziona se assunta con il cibo.

La professoressa Stephanie Page, a capo dello studio, dichiara: “a dispetto di avere bassi livelli di circolazione del testosterone, pochi soggetti riportano sintomi coerenti con mancanza di  testosterone o accesso”.

Tutti i gruppi che hanno assunto il Dmau hanno preso un po’ di peso e una diminuzione di HDL (il “buon” colesterolo).

Page aggiunge che questi questi promettenti risultati, che non hanno precedenti, portano verso lo sviluppo di una pillola maschile.

Tutti i soggetti hanno passato i loro test inclusi inclusi quelli per il fegato e i reni.

Le ricerche sulla pillola per gli uomini sono spesso stati ostacolati perché formulazioni orali di testosterone possono causare infiammazioni al fegato e svengono smaltite troppo velocemente dall’organismo per consentire un dosaggio giornaliero.

Dmau invece, con il suo undecanoato, rallenta il metabolismo del farmaco, permettendogli di agire una volta al giorno.

Page specifica che molti uomini preferirebbero una pillola al giorno come contraccettivo reversibile piuttosto che iniezioni a lungo termine o gel locali che sono a loro volta in via di sperimentazione.

Unimamme, come si legge sul Telegraph, il contraccettivo maschile potrebbe essere prossimo, a quanto pare nel giro di 10 anni, cosa ne pensano i vostri compagni?

Noi vi lasciamo con un contraccettivo naturale senza effetti collaterali.