Imparare l’inglese per avere più possibilità di lavorare per raddoppiare le possibilità di fare carriera e per essere più felici. Uno studio lo dimostra.

Imparare l’inglese o comunque una o più di una lingua, in un mondo globalizzato è molto importante. Da uno studio del Wall Street English si è riscontrato che il 30% degli italiani ha dichiarato di avere un livello di conoscenza ed uso della lingua inglese avanzato.

I risultati sono incoraggianti se si pensa che la conoscenza di una lingua, in primis quella inglese, è una caratteristica molto importante in un “curriculum vitae” per poter trovare un lavoro.

Imparare l’inglese: lo studio che dimostra la possibilità di fare carriera e di essere più felici

È un dato oggettivo che la buona conoscenza della lingua inglese ha un impatto positivo nella carriera professionale. É diventato importante studiare una lingua o anche una seconda anche per avere una soddisfazione a livello personale o nella vita di tutti i giorni.

Il Wall Street English, attraverso un’indagine riportata da Repubblica Economia, ha evidenziato che:

  • Un italiano su tre ha migliorato la propria posizione lavorativa grazie alla competenza linguistica.
  • Uno su quattro ha dichiarato di aver incrementato anche il proprio stipendio.
  • Uno su due ha dichiarato che conoscere bene la lingua aumenta la propria felicità personale.

L’indagine di Wall Street English è stata condotta anche in altri sette Paesi. I Paesi presi in considerazione sono stati: Germania, Russia, India, Indonesia, Cina, Giappone e Cile. Sono stati intervistate circa 4000 adulti.

In Germania, il 44% degli intervistati ha dichiarato di avere un livello d’inglese avanzato. Fanalino di coda è il Giappone dove solo il 10% raggiunge un livello avanzato ed il 57% non parlano la lingua nemmeno ad un livello di base.

Nello specifico, i risultati raccolti in Italia indicano che:

  • Il 25% degli intervistati che parlano inglese ha dichiarato di aver migliorato la propria posizione lavorativa grazie alla lingua. Si sale al 37% per chi ha dichiarato di avere un livello “advanced”.
  • Il 24% dichiara di aver aumentato i propri guadagni. Tra queste persone il 27% ha incrementato le proprie entrate tra il 16% e il 20%.
  • Il 27% del campione ha ottenuto un lavoro che non avrebbe potuto svolgere se non avesse saputo parlare inglese. La percentuale cresce notevolmente, il 43%, per chi ha raggiunto il livello “advanced”.
  • Il 36% ha dichiarato di aver cominciato a studiare inglese per aumentare le proprie possibilità di guadagno.
  • Il 63% ha iniziato a studiare l’inglese per una crescita personale.

Leggi anche > Il “nuovo inglese” che garantirà il lavoro al 65% dei bambini delle elementari

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa indagine? Cosa ne pensate? I vostri figli conoscono una lingua?