Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Il principe azzurro abusa della principessa”: la denuncia di una mamma (FOTO)

“Il principe azzurro abusa della principessa”: la denuncia di una mamma (FOTO)

CONDIVIDI

bella addormentata

Il tempo delle favole pure e innocenti è finito, almeno secondo una mamma inglese che ha ingaggiato un’epica battaglia.

La Bella Addormentata: le critiche di una mamma alla favola

Sarah Hall, mamma quarantenne di un bambino di 6 anni, ha deciso di dare battaglia sul famoso bacio del Principe Azzurro alla Belle Addormentata che, secondo lei, non è assolutamente consensuale e quindi merita di essere censurato.

Nonostante le critiche la fiera mamma inglese non è decisa a mollare e sostiene la sua opinione: “nella Bella addormentata è in questione il comportamento sessuale e il consenso. Finché continueremo a vedere narrative come questa nelle scuole  non cambieremo mai gli atteggiamenti tradizionali nei confronti del comportamento sessuale”.

Sarah spiega che ha agito sull’onda degli scandali inerenti gli abusi sessuali di cui è accusato il produttore holliwoodiano Wenstein.

Come accennavamo però la sua iniziativa ha causato un vespaio di accese critiche, prima tra tutti quella di un professore di letteratura per l’infanzia che ha osservato come i bimbi non prendano alla lettera le favole.

I tabloid inglesi, come il Daily Mail, hanno reagito invece con un tocco di ironia, suggerendo come molti aspetti delle favole potrebbero essere rivisti sotto l’ottica del politicamente corretto.

Sotto questo punto di vista Cenerentola diventerebbe una favola sessista con la dolce principessa condannata ai lavori domestici, mentre il Principe Azzurro che vaga alla sua ricerca sarebbe uno stalker.

Unimamme, voi cosa ne pensate della prospettiva della mamma? Secondo voi il noto bacio in La Bella Addormentata equivale davvero a una molestia sessuale?

Unimamme, mentre decidete cosa sia meglio noi vi lasciamo con un aggiornamento delle Principesse Disney in chiave reale.

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it