Durante un’intervista a Verissimo Lory Del Santo ha spiegato nel dettaglio di quale malattia soffrisse suo figlio Loren.

Il diciannovenne, figlio minore dei tre avuti da Lory del Santo, è morto suicida circa un mese fa. Ad annunciarlo è stata la sua mamma, che ha voluto spiegare di cosa soffrisse.

Lory Del Santo ha ricordato la nascita del figlio, 19 anni fa e i primi problemi.

“Loren era nato prematuro, mi avevano detto che la probabilità che ce la facesse era inferiore all’1% e che ogni giorno che sarebbe vissuto sarebbe stato un dono di Dio. Poi ce l’ha fatta. Avrebbe compito 20 anni. Non aveva alcun problema fisico o motorio, era alto 1.95 m, mi avevano detto che potevano esserci delle patologie nascoste, ma è sempre stato bene. L’unica cosa che mi ha sempre un po’ colpito è che tutti gli insegnanti dicevano che era un po’ isolato, un po’ solo, un po’ solitario e introverso”.

Dopo il suicidio del giovane sono state svolte delle indagini da cui è risultato evidente che Loren soffriva di anedonia.

“Dopo che è successo il fatto è stata fatta una indagine, sono stati trovate prove inequivocabili che aveva una malattia, l’anedonia, una patologia terrificante, congenita dalla nascita, ce l’hai sottopelle come nascosta, non è evidente, porta alla degenerazione delle cellule cerebrali, porta alla mancanza di desiderio e di provare piacere. Non provano amore, dolore, accettano la realtà come si presenta. È inarrestabile e irreversibile. Io pensavo fosse un bravo bambino perché non faceva mai i capricci, non voleva niente di più di quello che aveva, era educato, e invece il suo comportamento è sempre stato dettato da questa malattia. Da dicembre dello scorso anno si era aggravato, aveva cominciato a sviluppare una doppia personalità, ma niente era visibile esternamente. Anche l’avessimo scoperto non ci sono cure disponibili”.

L’anedonia, come ricordato dalla Del Santo è assenza di piacere. Non si prova piacere per nessuna attività in generale piacevole, come mangiare, dormire, lavorare, avere relazioni sociali e perfino il sesso.

Si tratta di un disturbo psichiatrico riconosciuto, che può sfociare nella depressione. Purtroppo la completa assenza di piacere può indurre al suicidio.

Non si conosce cosa attivi l’anedonia, secondo gli psicologi vi è una componente di squilibrio delle vie dopaminoenergetiche, però sussisterebbero anche altri fattori:

  • genetici
  • ambientali
  • sociali
  • culturali

A sua volta l’anedonia potrebbe essere un sintomo di altre condizioni come:

  • Parkinson
  • schizofrenia

L’anedonia quindi potrebbe essere un sintomo di una determinata malattia o una condizione che predisponde a malattie diverse.

Come accennava nel caso del figlio di Lory Del Santo, purtroppo, non sempre si può trovare una cura efficace.

Il percorso è quello di percorsi psichiatrici sostenuti da cure farmacologiche.

Il mio unico rimorso, quando ci siamo salutati gli ho detto ‘ti voglio bene’ ma non l’ho abbracciato perché lui sai grande uomo non voleva. Avrei dovuto farlo. I sensi di colpa? Sempre, ma mi hanno detto che la sua malattia non dava molte speranze.”

La showgirl poi ha sottolineanto che Loren sapeva che lei voleva andare al Grande Fratello.

“Devo tornare al mio lavoro, alla mia vita, non ho alternativa per sopravviere“ ha concluso Lory Del Santo, a cui rimane solo un figlio: Devin, che viveva a Miami con Loren.

Unimamme, cosa ne pensate di queste rivelazioni di cui si parla a Tv Zap?