Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Lui è un bravo padre e marito, come ha potuto fare questo?”...

“Lui è un bravo padre e marito, come ha potuto fare questo?” (FOTO)

CONDIVIDI

 

“Le notizie arrivate dal Colorado sono pesanti nel mio cuore. Un uomo è accusato di aver ucciso la moglie e due figlie piccole. Ciò che fa male è tutto ciò che ho letto…nessuno sapeva”.

Il riferimento è a Chris Watts, un trentatreenne del Colorado che ha ucciso la moglie incinta Shannan Watts che ha ucciso la moglie Shanann Watts di 34 anni e le loro due bambine Bella e Celeste di 3 e 4 anni.

“I suoi social media si vantano di una famiglia felice, la loro famiglia e gli amici non “avevano idea” che ci fossero dei problemi. Lui era un grand’uomo, un bravo padre e marito. Come può aver fatto questo?.

Perché l’ha fatto mentre nessuno stava guardando.

Non sto postando questo per cercare attenzione. Ho vissuto tutto questo. Quando me ne sono andata tutti sono rimasti sorpresi. Mi hanno chiesto perché non sono rimasta un po’ di più. “Non puoi rinunciare così a un matrimonio”.

Perché me ne sono andata? Perché la mia sicurezza e quella di mia figlia ne valevano la pena.

Questo farà male, non solo un po’, tanto.

L’uomo che ami, ti chiama “p*****a”? Una prostituta? Quello non è amore.

Ti tossisce e sputa addosso in occasione della festa della mamma? Quello non è amore.

Ti ha chiamata culo grasso dopo aver partorito la vostra bambina e ti ha detto andandosene: “buona fortuna.. nessuno ti vorrà mai più, guardati. ” Quello non è amore.

Ti ha picchiata così forte che sei volata all’indietro e sei finita sul tavolino da caffè poi hai raggiunto il tuo cellulare e l’ha preso, ha nascosto tutti gli apparecchi di casa, così che tu non potessi chiamare la polizia mentre sedeva lì piangendo, scusandosi per quello che aveva fatto? Lui non è dispiaciuto e quello non è amore.

Ha scagliato i suoi pugni contro il muro facendo dei buchi? Nella vostra camera da letto? Nel vostro bagno, perché tutto quello che stavate cercando di fare era un bagno ma lui non aveva ancora finito di litigare? Quello non è amore.

Vi ha fatto sbattere di proposito la vostra mano nella porta in modo tanto forte che avete dovuto fare i raggi X per assicurarvi che non era fratturata ed eravate troppo imbarazzate per dire al personale del pronto soccorso cosa era successo davvero? Quello non è amore.

Ti ha chiuso fuori nel mezzo dell’inverno del Michigan mentre tutto quello che indossavi era una t shirt e ti ha riso in faccia prima di chiudere a chiave la porta? Quello non è amore.

Sei andata a letto, la notte, chiusa a chiave nella stanza da letto mentre ti rifiutavi di addormentarti con la schiena alla porta in caso, in qualche modo lui la rompesse, e tu non avessi il tempo necessario per reagire? Quello non è amore.

Lui fa questo dietro le porte di casa… quando non c’è nessuno? Tutti quelli che lo conoscono, amici e famiglia gli vogliono bene perché non hanno idea chi lui sia veramente quando nessuno sta guardando?

Lui non ti ama.

Se ti sei addormentata piangendo. Se hai pregato Dio per cambiare il suo cuore. Se hai pregato per la forza di andartene.

Andarsene.

Ora.

Vattene prima di essere tu la prossima nei notiziari. Vattene prima che la tua famiglia si chieda cosa/come/perché è accaduto. Perché loro “non lo sapevano”.

Lui è forte ma tu lo sei di più.

Se credo che le persone siano capaci di cambiare? Si, prego che ne siano capaci.

Ci sono uomini buoni là fuori. Uomini che non alzano mai la voce, men che meno le mani. Trovalo, allora avrai trovato l’amore.

Unimamme, cosa ne pensate di questo messaggio lasciato dalla venticinquenne Julie Starr su Love What Matters?

Noi vi lasciamo con la campagna di Ikea per le donne vittime di violenza.

Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it