Home Mamma & Co. Accade nel mondo Mamma vince un buono Disney da 2500 euro e sorprende i bambini...

Mamma vince un buono Disney da 2500 euro e sorprende i bambini bisognosi

CONDIVIDI

 

Unimamme, oggi condividiamo con voi una commovente storia che rende il clima natalizio ancora più bello.

Una donna sceglie di rendere felici tantissimi bimbi bisognosi

Erica Donovan è una mamma a cui sarebbe sempre piaciuto fare le differenza. Consulente in un’azienda di vendita diretta la donna ha ottenuto 3000 dollari di regali Disney come parte di un programma di incentivi.

Questi voucher potevano essere spesi come voleva, compresi eventuali crociere  o soggiorni negli Hotel Disney.

“Abbiamo un’inclinazione mentale comune in famiglia quindi donare i miei voucher era l’unica via” ha dichiarato la donna che presta volontariato insieme al marito e lavora anche come direttore esecutivo per un’associazione no profit che provvede a garantire servizi alle persone disabili.

“Abbiamo la fortuna di avere una base navale riservata nella nostra città. Ho visto il bellissimo lavoro che fanno per Toys for Tots. C’è sempre bisogno ovunque, noi abbiamo così tanto…”

Toys for Tots è una fondazione e un programma nato nel 1974 da un maggiore della marina militare americana Bill HEndricks che si occupa di distribuire giochi ai bambini i cui genitori non possono permettersi di comprare regali di Natale.

A novembre la donna si quindi è diretta verso il negozio locale della Disney accompagnata da due marines della fondazione Toys for Tots e ha cominciato ad ammassare regali.

Nel suo carrello c’erano personaggi della Disney, ma anche action figures e vestiti.

“La magia Disney che ho provato la prima volta al negozio è stata straordinaria. Il negozio era stato avvisato he ci sarebbe stato un grande acquisto e quindi Donovan ha avuto un’assistente personale che l’ha seguita durante tutto lo shopping.

La donna ha raccontato di aver trattenuto a stento le lacrime quando ha aggiornato amici e famigliari su Facebook.

L’iniziativa di Erica ha avuto così successo che altre persone hanno seguito il suo esempio.

“Dopo un’ora un’addetto mi ha fatto sapere che una mamma che stava facendo shopping coi suoi figli ha chiesto cosa stesse accadendo e quando l’ha scoperto ha comprato un’intera borsa di giochi come donazione. A pensarci piango, la carità e l’amore sono contagiosi. Questo è più di quanto avrei mai immaginato”.

Mentre Erica si trovava nel negozio altre donne che hanno notato la sua attività hanno voluto lasciare qualche donazione.

“Il mio cuore traboccava, ero eccitata all’idea di essere la catalisi per tanto bene”.

Dopo 4 ore di shopping la donna aveva 272 giochi  per un totale di 3748 dollari (ha potuto usufruire di uno speciale sconto del 25%).

“Ho sempre avuto la fantasia di distribuire banconote da 100 dollari agli estranei e questa è stata la mia versione reale. Sapere che tanti bambini riceveranno magici giochi di Natale e che sono stata io a fornirglieli è il mio sogno diventato realtà.”

Ma non è finita qui! Qualche settimana dopo Donovan ha ricevuto una chiamata dal direttore del negozio Disney per offrirle altri 3000 dollari da spendere in donazioni.

Sono rimasta letteralmente sbalordita. Ho cominciato a singhiozzare istericamente  in un modo che vi impedisce di respirare e formulare qualsiasi frase e non ho smesso per quasi un’ora. Ero scioccata, sorpresa e toccata dalla generosità… Avere l’opportunità di tornare indietro e fare lo shopping è stato un dono straordinario per me. Avere la possibilità di condividerlo con le mie figlie e la mia famiglia è stata una delle più dolci ricompense”.

Il giorno in cui Erica ha fatto nuovamente acquisti anche Westfarms Mall le ha inviato un’altra offerta di 3000 dollari e ha fatto lo stesso pure Lego.

Erica ricorda che anche la sua famiglia, in un certo periodo ha dovuto lottare per andare avanti avendo una conoscenza personale dello stress, della preoccupazione, della mancanza di sonno che arrivano col Natale per le persone bisognose mi fa piacere sapere che tanti genitori potranno cancellare almeno questo aspetto dalla lista”.

Per me è importante che tutti coloro che sono venuti a conoscere questa incredibile storia capiscano che non si tratta di me, non riguarda nessuno che spende tanti soldi o fa grandi gesti. Riguarda il diffondere amore e lo spirito del dare. Se io posso essere la catalisi per diffondere positività e gioia anche se per poco durante questa stagione, mi sarà stato dato il più bel dono possibile”.

Unimamme cosa ne pensate di questa bella storia di cui si parla su Babble?

Noi vi lasciamo con un approfondimento dedicato alle persone generose.