Manuel Bortuzzo processo
Manuel Bortuzzo processo/ fonte: Instagram/manuelmateo

Manuel Bortuzzo parla di chi gli ha sparato.

La Procura di Roma ha chiesto 20 anni di reclusione per Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano che sono accusati del tentato duplice omicidio di Manuel Bortuzzo e della fidanzata Martina Rossi. Da allora Manuel è paralizzato.

Manuel Bortuzzo: i due killer a processo

I due imputati sono in carcere dal 6 febbraio, hanno ammesso di aver sparato al giovane per uno scambio di persona.

Quando è stato colpito ha fatto in tempo a dire alla fidanzata: “mi hanno sparato” e poi si è accasciato a terra.

Il padre di Manuel che lo sostiene e incoraggia dal primo momento ha aperto una pagina Facebook: TutticonManuel  su cui migliaia di persone hanno scritto per far sentire la loro vicinanza a questo coraggioso ragazzo.

Fin dall’inizio Manuel non ha voluto lasciarsi scoraggiare da quanto accaduto.

“Mi hanno tolto tutto, ma non la speranza” ha detto. Manuel non ha rinunciato ai suoi sogni, come quello di diventare un campione di nuoto.

Per realizzarlo Manuel si allena 3 giorni la settimana in palestra e altri 3 giorni in piscina, nuotando nelle vasche della Fondazione Santa Lucia con l’obiettivo delle paraolimpiadi.

Insieme a Raoul Bova sta scrivendo un libro e girando un film che narra la sua vita. Pare che Bova, anch’egli appassionato di nuoto, sia diventato amico di Manuel a cui lo accomuna la stessa passione.

LEGGI ANCHE > MANUEL BORTUZZO TORNA A NUOTARE E LANCIA UNA SFIDA

Ora Manuel, insieme, al papà, vive a Mostacciano, mentre il resto della famiglia, in cui ci sono anche due sorelle e un fratellino più piccolo, sono rimasti a Treviso.

Franco, il papà di Manuel, è riuscito a trovare un appartamento senza barriere architettoniche, ma non senza qualche difficoltà: “Con l’ascensore arriviamo fin nel garage”.

Riguardo al processo, Manuel ha dichiarato quanto segue al suo avvocato: Massimo Ciardullo: “Che differenza fa? Che cambia alla mia vita ora? Niente, l’hanno già distrutta. Che cosa cambia per me se rimarranno un anno in più o meno in galera? Sarà il giudice a stabilire la condanna di questi signori”.

Solo pochi giorni fa questo ragazzo ha sfilato sulla passerella della Milano Fashion Week, inoltre partecipa al programma di Marco Liorni Italia sì. Infine anche il nostro Presidente Sergio Mattarella ha avuto delle buone parole per lui: “Manuel ci trasmette tanta forza d’animo».

Unimamme cosa ne pensate di questo ultimo aggiornamento sulla vita di Manuel su Il Messaggero?