fonte: Messina Today

La famiglia Bonfiglio di Brolo ha stabilito un nuovo record: ci sono tredici nonni.

Unimamme, oggi condividiamo con la voi la storia, piuttosto curiosa, di una famiglia molto particolare. I Bonfiglio, infatti, nella loro famiglia contano tredici nonni e un nuovo arrivato: Nicolò, un tenero neonato che garantisce la prosecuzione del cognome.

Bambino con tanti parenti

Si tratta di un record per questo neonato nato nell’ospedale di Patti, da una coppia di Brolo, in provincia di Messina.

Il piccolo Nicolò, figlio di Francesco Bonfiglio  e Vera Marziano ha davvero una discendenza da Guinness dei primati.

Ha trovato infatti generazioni di parenti ad accoglierlo, a dargli il benvenuto in questo mondo, tutti sicuramente pronti a coccolare e viziare l’ultimo arrivato.

Nicolò, che ha il nome del nonno paterno, vanta 4 nonni, 8 bisnonni e una trisavola.

Quest’ultima: Maria Ricciardello, con le sue 95 primavere è la bisnonna di papà Francesco, originario di Brolo.

Rosy Di Nardo, invece, è la nonna materna di Nicolò e una donna molto attiva che sicuramente non vede l’ora di raccontare le favole all’ultimo nato venuto alla luce il 10 settembre scorso, alle 8 circa, all’ospedale Barone Romeo.

LEGGI ANCHE > E SE FARE I NONNI FOSSE UN LAVORO? ECCO QUANTO DOVREBBERO ESSERE PAGATI

La donna, naturalmente, è entusiasta del nipotino, tanto che per dargli il benvenuto che si meritava, ha preparato un incredibile pranzo: “Da oggi potete chiamarmi nonna…in tutte le lingue del mondo”.“

Il bimbo e la sua giovane mamma di Gioiosa Marea, dopo il parto stavano bene.

Oltre a nonni, bisnonni e trisavoli Nicolò ha anche 4 generazioni di zii e zie a cui rivolgersi: le sorelle della mamma e del papà, oltre alle zie dei nonni e bisnonni che hanno 70 e 72 anni da parte di padre e 75 e 80 da parte di madre.

Fino a questo momento l’invidiabile record era detenuto da Chloe di Termini Imerese che aveva 12 nonni.

I suoi genitori, Giorgio Elia e Rosalia D’Angelo, di 20 anni, poi i nonni materni Massimo D’Angelo e Daniela Ceraulo, i nonni paterni: Carmela Sabatino e Giuseppe D’Elia, i nonni bispaterni Gioacchino Sabatino e Paolina Bonsignore, i bisnonni materni: Vincenzo D’Angelo, Rosalia Severino e Teresa Fagiana. In cima all’albero genealogico troviamo invece Anna Balsamo di soli 78 anni.

Unimamme, questi bimbi sono davvero fortunati ad avere tanti parenti che tengono a loro, come viene raccontato su Messina Today.

Anche i vostri piccoli hanno avuto tanti nonni e zii?