Home Mamma & Co. Accade nel mondo Olimpiadi invernali: quando i neonati diventano protagonisti (FOTO)

Olimpiadi invernali: quando i neonati diventano protagonisti (FOTO)

CONDIVIDI

Unimamme, sono iniziate le olimpiadi invernali di Pyeongyang, in questa occasione ricordiamo anche le mamme che hanno allevato questi campioni.

Olimpiadi invernali: il ricordo unico di una mamma

Quando Amanda Ciccone era incinta di suo figlio Vincent ha spesso fantasticato sul fatto che il piccolo potesse diventare un campione olimpico. Amanda ama lo sport e adora guardare le Olimpiadi.

Inoltre durante la gravidanza Vincent ha dimostrato di avere un bel tiro da calciatore visti tutti i calci che le dava in pancia.

Come se non bastasse il bimbo appena è nato è già diventato un vincitore. Infatti a soli 2 giorni di vita Vincent ha ottenuto la sua prima medaglia per il bimbo “Most Hair” (Più capellone) tra quelli nati al Magee Womens Hospital of UPMC di Pittsburgh.

E’ stata davvero una cosa bella e divertente da fare” spiega la mamma orgogliosa del suo bimbo su Today.com

L’idea dell’ospedale di istituire queste gare nasce dall’attualità sportiva. Infatti in occasione delle Olimpiadi invernali di PyeongChang partite poche ore fa, lo staff dell’ospedale ha distribuito premi ai bambini in sei categorie diverse:

  • Polmoni più forti,
  • Le guance più dolci,
  • Le ciglia più lunghe,
  • I più capelloni,
  • Gli occhi più luminosi,
  • Il più dormiglione.

Per festeggiare la vittoria di Vincent il personale lo ha avvolto in una coperta rossa, bianca e blu, e gli ha messo un berretto rosso, bianco e blu lavorato a maglia da una delle infermiere. Così era un perfetto “atleta” del Team Usa ed era pronto a ricevere la sua prima medaglia. 

Jeff Hodges, capo infermiere dell’ospedale, spiega che l’iniziativa è stata pensata per dare un ricordo ulteriore e divertente alle coppie che partoriscono da loro

Unimamme, cosa ne pensate di questa iniziativa?

Noi vi lasciamo con un filmato emozionante sulle Olimpiadi.

F.B.