incintaLe donne che partoriranno nei punti nascita dell’Ulss4 del Veneto orientale potranno avere  un posto ombrellone in spiaggia gratuito.

Una campagna molto particolare è stata avviata nel Veneto orientale. Alle donne che decideranno di partorire negli ospedali del Veneto orientale verrà regalato un posto in spiaggia per la durata di 14 giorni. L’iniziativa è stata promossa dall’Ulss 4 del Veneto orientale, in collaborazione con Unionmare Veneto ed il contributo della Banca San Biagio Veneto Orientale.

Un posto al mare gratuito se si partorisce nel Veneto: ecco i dettagli

L’iniziativa dell’Ulss 4 del Veneto orientale chiamata “Vieni a partorire nel Veneto Orientale e ti regaliamo il mare” è stata fatta per difendere i punti nascita che rischiano di chiudere.

credits: Facebook di Unionemare

Ci sono degli ospadali che non riescono a raggiungere il numero minimo di parti all’anno richiesti che è di 500.

Se le donne incinte decideranno di partorire negli ospedali di San Donà di Piave e Portogruaro, l’Usl regalerà due lettini e un ombrellone sulle spiagge di Bibione, Caorle, Jesolo ed Eraclea Mare.

Credits: Facebook di Jesolo lido

Come riportato da Repubblica: “La promozione e annessa terapia si riferiscono ai reparti degli ospedali di San Donà e Portogruaro, quest’ultimo con un punto nascita che è stato insediato da un anno per arginare le fughe verso il Friuli Venezia Giulia. Oggi nei reparti di ginecologia e ostetricia i parti sono circa 500 all’anno per San Donà e 300 a Portogruaro. I numeri non sono dunque altissimi, ma il direttore generale dell’Usl 4, Carlo Bramezza, e il suo staff hanno pensato a questa nuova iniziativa che potrebbe convincere qualche mamma e papà a scegliere le strutture così organizzate da garantire anche l’accesso alle nostre spiagge con tutte le comodità del caso”.

Credits: Facebook di Ulss4 “Veneto Orientale

L’iniziativa è nata tra la collaborazione dell’Usl 4, Unionemare Veneto con il presidente Alessandro Breton e la Banca San Biagio del Veneto Orientale. Con questa campagna oltre ad invogliare a partorire tra il basso Piave e il Lemene si vuole anche far comprendere i benefici del sole e l’elioterapia per mamma e bambino.

Credits: Facebook Lignano

Il Direttore Generale dell’Azienda Ulss 4 “Veneto Orientale”, Carlo Bramezza, ha spiegato l’iniziativa: “Se in passato abbiamo attivato la spiaggia di Nemo dedicata alle persone disabili, con posti ombrellone gratuiti a loro riservati, ora pensiamo al benessere delle neomamme, del neonato e della rispettiva famiglia, offendo loro un posto ombrellone gratuito. Benessere che deriva dai benefici del mare e del sole ovviamente senza abusarne, e contemporaneamente si promuove anche l’attività svolta egregiamente nei punti nascita dell’Ulss4. Questo progetto ha infine una valenza sociale perché si offre la possibilità, anche alle mamme che non avessero la disponibilità economica, di usufruire gratis di un servizio in spiaggia sul nostro litorale“.

Leggi anche > Le novità previste dal nuovo decreto per il bonus bebè

Voi unimamme siete a conoscenza di questa iniziativa? Cosa ne pensate?