E se il pianto dei neonati fosse in realtà una dolce melodia, una ninnananna?

pianto dei neonati

Care unimamme a cosa associate il pianto dei bambini?

Molti lo associano alle notti insonne, altre ai momenti delle coliche nei primi mesi, altri ancora magari lo collegano a momenti spiacevoli legati alla salute dei figli.

In realtà, se ci pensiamo, soprattutto a distanza il pianto dei neonati ci commuove, ci emoziona. E questo avviene perché lo colleghiamo a ciò che ci rende genitori: una nuova vita!

E se il pianto dei neonati fosse una ninnananna che aiuta le mamme e i bambini?

La pensa così March of Dimes, un’organizzazione no profit americana fondata nel 1936 dal presidente americano Roosevelt, che si occupa di salute neonatale e materna. Quest’associazione, che ha come missione quella di aiutare la salute di mamme e bambini, ha creato in occasione degli 80 anni una speciale ninnananna adattando il suono dei pianti dei neonati.


Ogni pianto è musica per le nostre orecchie. Aiutaci a dare a ogni mamma e aogni bambino un domani più luminoso e salutare“.

Questa ninannanna è stata lanciata in occasione di un nuovo programma del March of Dimes che darà a più di 6000 nuove mamme delle scatole in regalo, si legge sull’Huffingtonpost.

Oltre però al breve video precedentemente mostra, March of Dimes ha anche creato un video che dura 2 ore di sole ninnananne che le mamme possono far sentire ai loro bambini.

E voi unimamme, conoscevate questa associazione? Che ne pensate dell’idea della ninnanna? E del programma?

Vi lasciamo con un’altra iniziativa sempre a favore delle neomamme e dei bambini: la scatola per mettere a dormire i neonati.

 

 

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta