prete pedofilo condannato

Un prete è stato sorpreso in auto con una bambina ed è stato condannato.

Il 23 luglio scorso Don Paolo Glaentzer è stato arrestato dopo essere stato sorpreso in auto con una bambina di dieci anni seminuda.

Prete pedofilo: esito del processo

Una persona che passava casualmente in quella strada aveva notato il prete e la bambina ed era intervenuto per sottrarla alle grinfie del pedofilo. Quella sera Don Glaentzer aveva rischiato anche il linciaggio.

Durante l’interrogatorio il prete aveva confessato di essersi appartata in più occasioni con la piccola. In sua difesa aveva detto che era stata la bambina a prendere l’iniziativa.

Nel corso del procedimento penale la difesa di Don Glaentzer era stata richiesta una perizia psichiatrica per accertare l’eventuale “incapacità di intendere e volere”. Il pedofilo aveva dichiarato che i suoi “erano gesti d’affetto” e che non credeva che la bambina fosse così piccola.

Ora l’uomo è stato condannato a 4 anni e 4 mesi per abusi sessuali. Il gup di Prato, Costanza Comunale ha deciso per una provvisionale come risarcimento a favore della bambina di 50 mila Euro. Nessuna provvisionale per i genitori della piccina che erano parte civile nel processo.

Il pedofilo, ai domiciliari, è stato interdetto dai pubblici uffici e per lui il giudice ha predisposto l’interdizione perpetua dal frequentare scuole e istituti dove si trovano minori.

La parrocchia dove serviva Don Glaentzer fa parte della diocesi di Firenze che, a sua volta, si è costituita parte civile nel processo.

“E’ la prima volta  che un’arcidiocesi si costituisce parte civile contro un suo prelato“ ha dichiarato il legale della diocesi.

 

Unimamme, vi sembra giusta la condanna di cui si parla su Il Fatto Quotidiano?

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore