ragazzo disabile cerca amiciUn ragazzo disabile ha proposto di pagare per avere amici.

Cristian Viscione è un ragazzo di 20 anni con la Sla. Di recente ha pubblicato su Facebook un annuncio molto particolare.

“Cerco ragazzi della mia età che mi facciano compagnia. Sono disposto a pagare 7 euro all’ora”

La sua malattia, l’atrofia muscolare spinale, è caratterizzata dalla degenerazione dei motoneuroni delle corna anteriori del midollo spinale che causa atrofia muscolare progressiva.

Il suo corpo ha gravi problemi, ma la sua mente è lucida e Cristian è un ragazzo brillante. Riesce a scrivere su una tastiera virtuale  che muove grazie a un joystick.

A tenergli compagnia c’è Irene, la sua ex infermiera che ha svolto il tirocinio con lui, la giovane approfitta del suo giorno libero per fargli visita, Cristian però vorrebbe altri amici.

“Se ho paura che possano venire solo per soldi? Per fortuna tanti mi hanno risposto che verranno a trovarmi gratis. Qualcuno ancora di sano a Reggio c’è”.

In meno di 48 ore dalla sua richiesta ha ottenuto 1500 richieste su Facebook  e 3 mila messaggi.

Ecco come ha commentato questa esplosione di altruismo.

“Immaginavo che si sarebbe smosso qualcosa, ma non così. Tra poco mi tocca assumere una segretaria per stare dietro a tutti i messaggi… Ci tengo però a ringraziare tutti quanti” ha detto Cristian.

Il ragazzo ha ammesso che il suo messaggio è stata una provocazione.  “Per fortuna esiste ancora qualcuno sano di mente. E tutti quelli che hanno scritto specificano che verranno a trovarmi gratis. Voglio una vita come tutti i ragazzi della mia età . Il mio era un invito a conoscermi. Poi se trovassi persone con cui avere interessi in comune, come succede in ogni rapporto d’amicizia, si possono fare progetti insieme, ma anche andare a vedere una partita allo stadio, una mostra, uno spettacolo a teatro o un concerto. E poi vorrei un lavoro. Sono bravo a usare il pc, ma sono disposto a imparare tutto. A lavorare da casa, ma anche ad andare sul posto se non ci sono barriere architettoniche“.

La madre di Cristian ha aggiunto: “da Reggio Emilia a Torino fino alla Sicilia. Alcuni erano davvero commoventi e carini Abbiamo rifiutato gli inviti di diverse televisioni. Cristian ha già raggiunto il suo risultato, ovvero attirare l’attenzione. Chi vorrà venire a trovarlo, la porta è aperta”.

Unimamme cosa ne pensate di questa vicenda di cui si parla su Il Resto Del Carlino? Voi vorreste diventare amici di Cristian?

Noi vi lasciamo con il messaggio di un malato di sla alla moglie.