Alcuni suggerimenti su cosa fare se il figlio scompare basati su fatti realmente accaduti

Bambini scomparsi: i consigli di una zia

Parlare di un bambino scomparso mi dà i brividi. Vorrei seppellire la mia testa e fare vinta che  non succeda, ma quasi 4 anni fa il bambino scomparso sarebbe potuto essere mio nipote.

Dire che fortunatamente l’hanno ritrovato, ma non si è trattato di fortuna ma di azioni tempestive di un cadetto dell’esercito presente all’evento. Ogni genitore dovrebbe sapere cosa hanno fatto. Così possono fare lo stesso in caso di bisogno.

Ecco cosa è accaduto.

Jack aveva 4 anni e come ogni altro bambino sapeva di non dover parlare agli sconosciuti o andarsene quando i genitori uscivano, allora cosa è andato storto?

Tutta la famiglia era a un evento sulla spiaggia a Bournemouth. Era molto affollato così Lucinda (la sua mamma) gli teneva la mano. Jack è un bambino timido e non aveva intenzione di lasciare il suo fianco.

Si sono fermati a guardare un banchetto e lei ha lasciato la mano per sollevare qualcosa. Si è trattato solo di un paio di minuti.

Quando si è guardata in giro per riprendere la sua mano lui non c’era più. Mentre cercava di rimanere calma e dire a se stessa che non poteva essere andato lontano ha cominciato a guardarsi intorno e a chiamarlo per nome ma non riusciva a vederlo.

In una manciata di minuti un cadetto dell’esercito che presiedeva all’evento ha individuato Lucinda e le ha chiesto cosa stesse accadendo e chi stesse cercando.

Lui non ha perso tempo e con altri steward ha cominciato a gridare: “stiamo cercando un bambino. Ha 4 anni, è biondo, ha una t shirt rossa, l’avete visto?”.

Hanno riportato tutto questo ad alta voce e costantemente ricoprendo le aree vicine.

Ora questo sembra ovvio e una cosa facile, ma la tempestività e i dettagli gridati sono ciò che senza dubbio l’hanno salvato.

In 15 minuti l’hanno trovato poco più in là sulla sabbia. Era solo un bambino che aveva vagato da solo state pensando? Sfortunatamente no.

I dettagli condivisi da Jake hanno fatto gelare il sangue dei genitori.C’era un uomo pelato con una t-shirt mi ha detto che voleva portarmi a vedere una vera nave di pietra” non è un bambino incline a mentire e il racconto sembrava genuino.

Pare terribile sapere che uomini come questo sono intorno ai bambini, ma lo sono e tristemente alcuni vanno via con loro.

Dal momento che la descrizione di Jack era stata gridata ad alta voce insieme al fatto che si era perso, l’uomo non ha potuto lasciare la spiaggia senza essere notato, così ha semplicemente lasciato Jack ed è andato via.

Vorrei invitare i genitori a fare subito questo, anche se sospettate che siano dietro l’angolo. Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere, sarete imbarazzati perché non sono scomparsi? Vale la pena correre il rischio.

Ha dovuto fare una bella camminata prima di arrivare alla strada, è stato rischioso.

In pratica ha visto Jack e ha provato, è spaventoso quanto sia stato veloce.

Spero che nessuno di voi si trovi mai in questa situazione ma se vi succede gridate,  forte e chiaro, chi state cercando e come è vestito.

Non abbiate paura di chiedere ad altre persone di aiutarvi in altre direzioni.

Per favore condividete questo in modo che aiuti altri come ha aiutato Jack, sarebbe potuta finire diversamente senza un’azione tempestiva.

A dispetto di questa spaventosa esperienza la famiglia non si è lasciate trattenere. Ora viaggiano per l’Europa e postano le avventure sul blog.

Unimamme cosa ne pensate di questo messaggio condiviso sul blog Oliver outing? e ripubblicato da TheStir?