Un ragazzo di 16 anni dopo aver assunto della droga. La mamma ha postato la sua foto.

Ecstasy: la storia di un ragazzo

Sarah Lush è una mamma che sta affrontando il momento più brutto della sua vita, la morte di suo figlio Reece, appena sedicenne.

Reece è stato trovato il 1 luglio dai paramedici e portato di corsa in ospedale.

Purtroppo le sue condizioni erano molto gravi dopo aver assunto una pastiglia di ecstasy.

“Ha preso una pastiglia con i suoi amici, qualcosa all’interno gli ha causato una brutta reazione, ha determinato il collasso degli organi uno a uno” ha dichiarato la mamma.

Sarah ha riferito che il figlio aveva assunto droga in passato e questo lo aveva fatto sentire sicuro.

“La maggior parte di voi può credere che tutte le droghe siano buone e divertenti ma alla fine non è così, perché alla fine possono portare a termine la vita di qualcuno, come il mio povero Reece. Per favore non assumete droghe, rovinano le vite e le famiglie”.

Sarah ha ringraziato tutto lo staff del Musgrove Park Hospital di Taunton che ha lottato per la vita di suo figlio fino alla fine.

“Aveva due infermiere che lavoravano su di lui 24 ore al giorno. Non hanno mai lasciato il suo fianco o smesso di combattere per un secondo”.

“A dispetto di tutto questo Reece ha continuato a peggiorare e alla fine non c’è stato più niente da fare. Sarebbe stato crudele verso di lui, tutti i medicinali cominciavano ad avere un peso sul suo corpo”.

Purtroppo, nonostante gli sforzi comuni il ragazzo è morto.

“Era il ragazzo più divertente, gentile, adorabile, era amato da molte persone. Era un ragazzo bellissimo con tutta la vita davanti a lui e aveva ancora tante cose da fare. I messaggi e il sostegno ricevuti e l’ammontare di persone che mi vogliono aiutare e fare qualcosa per Reece mi ha sopraffatta. Il mio cuore ora è vuoto. Voglio svegliarmi e sapere che è tutto un sogno. Non posso immaginare la mia vita senza di lui. Non sentirò più la sua voce  la sua risata, è stato surreale al momento e non sono pronta ad accettarlo”.

Anche un uomo di 30 anni è stato portato in ospedale il fine settimana successivo dopo aver consumato l’ecstasy.

La mamma di Reece ha trovato la forza di pubblicare la foto del figlio in ospedale per mettere in guardia gli altri ragazzi e i genitori sulla pericolosità delle droghe.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia di cui si parla su Somerset Live?

Noi vi lasciamo la pagina di Go Fund Me dove la famiglia sta raccogliendo fondi per preparare il funerale di Reece.

Noi vi lasciamo col mercato parallelo di droghe e farmaci su internet.

Noi vi lasciamo con la vicenda del padre di un ragazzo di 16 anni morto dopo aver assunto un acido.