Home Mamma & Co. Accade nel mondo “Basta dire ai bambini che i loro regali costosi arrivano da Babbo...

“Basta dire ai bambini che i loro regali costosi arrivano da Babbo Natale”

CONDIVIDI

I bambini amano ricevere i regali da Babbo Natale ma i genitori dovrebbero pensarci bene prima di dire che “questi regali sono da Babbo Natale. Perché? E’ quello che spiega l’assistente sociale Megan Dunn su Facebook attraverso un post che è diventato virale, nel quale chiede ai genitori di considerare il messaggio che mandano alle famiglie in cui dei regali costosi non possono essere comprati. 

Le sagge parole di un’assistente sociale sui regali di Natale

La Dunn – che lavora per Kentucky Family Preservation Program – ha scritto un post sugli effetti che ha sui figli di famiglie che non hanno abbastanza soldi quando i loro pari ricevono dei regali costosi “da Babbo”. Ecco quello che scrive:

Non posso sottolinearlo abbastanza. SMETTETELA DI DIRE AI VOSTRI BAMBINI CHE I LORO IPADS, IPHONES e GIOCHI DA 200 DOLLARI (quasi 200 euro) PROVENGONO DA BABBO NATALE.  

PERCHE’ ALCUNE FAMIGLIE NON POSSONO PERMETTERSELO. I PICCOLI SI CHIEDONO PERCHE’ A LORO E’ TOCCATO UN PAIO DI CALZINI O UN CAPPOTTO O GIOCATTOLI DI SECONDA MANO DA BABBO NATALE MENTRE ALTRI BAMBINI HANNO L’IPAD.  

Questo è il secondo anno in cui ho visto un genitore piangere mentre mi diceva che i suoi figli chiedevano se per caso non erano stati bravi abbastanza o se Babbo Natale non voleva loro abbastanza bene. Mi si spezza il cuore per i genitori e per i bambini. 

PERCIO’ PRENDETEVI IL MERITO PER IL REGALO. BABBO NATALE NON COMPRA L’IPAD, LO FANNO MAMMA O PAPA’.

Lasciate i regali meno costosi per Babbo Natale. Sentitevi benedetti voi che potete mentre altre famiglie non possono.

Buon Natale” 

Molti hanno ringraziato questa mamma e deciso di cambiare il mittente di alcuni regali, ma altri l’hanno criticata.

Alcuni commenti al post si concentrano sul fatto che si menta sulla figura di Babbo Natale, mentre altri sono partiti all’attacco e hanno mostrato una mancanza di empatia verso i bambini con famiglie senza grandi possibilità economiche. Uno per esempio mi ha molto colpito:

Mia figlia di 3 anni ha specificamente chiesto a Babbo Natale una carrozza glitterata rosa. Mamma e papà hanno speso 400 dollari e non sto infrangendo lo spirito natalizio per colpa delle sfortune di qualcun altro. Mio marito lavora sodo per la nostra famiglia ogni giorno e se scegliamo di lasciare che Babbo Natale si prenda il merito per l’unica cosa che realmente vuole, facciamo così. Non lasciate che i sentimenti dei vostri figli vengano calpestati. LAVORATE PIU’ DURAMENTE”.

Questa mamma non si è fermata solo a consigliare i genitori, ma ha fatto anche qualcosa di concreto: ha infatti avviato una raccolta fondi su Gofundme per poter offrire regali ai bambini di famiglie in difficoltà che ha raccolto in pochi giorni i soldi sufficienti per aiutare 10 famiglie.

Un’idea da copiare per il prossimo anno.

E voi unimamme cosa ne pensate di questa storia? Per voi sarebbe difficile dire ai vostri figli che i regali più costosi vengono dai genitori e non da Babbo Natale e lasciare a quest’ultimo i più semplici?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di 5 regole pro e contro i regali di Natale. 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it