Trapianto di midollo tra fratelli: un bambino di 4 anni si sottoporrà al trapianto di midollo per salvare la vita ai suoi due fratellini gemelli. 

Michael ha solo 4 anni ma è giù un super eroe. Ama giocare con i suoi giocattoli e con suo fratello maggiore Dominick. E’ anche un bambino straordinario che per la sua giovane età ha già preso una decisione straordinaria: salvare la vita ai suoi fratellini più piccoli, Santino e Giovanni.E’ come se fossi un super eroe nella realtà” ha detto al sito fox29.com – “Ha detto che salverà i suoi fratellini” ha dichiarato la mamma di Michael, Robin.

Trapianto tra fratelli: Michael salverà i suoi fratellini 

L’8 marzo Michael si sottoporrà ad un trapianto di midollo osseo per appunto salvare la vita di Santino e Giovanni, che hanno 4 mesi.

E’ andato dal dottore quando ha dovuto fare degli esami preliminari e ha detto ‘guarda come sono forte’ e mi ha fatto vedere il braccio dove gli hanno prelevato il sangue. Le infermiere erano sorprese. Come se “Non posso credere quanto sia bravo” e lo è davvero. Mi ha dato i brividi” ha detto Robin.

Santino e  Giovanni sono sotto chemioterapia e hanno bisogno di un trapianto perché è stato diagnosticato loro una malattia chiamata granuloma cronico.

Si tratta di una malattia molto rara – proprio l’ex premier David Cameron ha scritto una lettera aperta sul figlio Ivan affetto da una malattia quasi sconosciuta – e solo una persona su 500mila ha una diagnosi entro un anno. Colpisce soprattutto i maschi e può essere mortale. Anche il fratello più grande, Dominick è nato con questa malattia, ma ha ricevuto un trapianto di cellule staminali da un donatore esterno, mentre Michael non è affetto.

Sappiamo che c’era una possibilità ma quando ci hanno detto che ne erano affetti entrami i bambini siamo rimasti scioccati” ha detto Robin. I dottori hanno stabilito che Michael poteva essere compatibile e alcune ore dopo il trapianto potrà guardare l’infusione dei suoi fratellini con le sue cellule staminali.

Avrebbe potuto dire ‘no mamma sono troppo spaventato ma è pronto ad andare ed è il nostro vero supereroe”.

Robin e il suo fidanzato hanno entrambi lasciato il lavoro: lei è in ospedale con i gemelli e lui è a casa con gli altri due figli. La famiglia ha una pagina su GoFundMe dove si può donare per aiutarli nelle spese mediche.

E voi unimamme cosa ne pensate? Intanto vi lasciamo con il post che parla di un bambino che riceve il trapianto di cuore posti istanti dopo un arresto cardiaco.