Tre gemelli sono stati separati alla nascita per un esperimento sociologico.

Tre gemelli separati alla nascita: la loro storia

Il caso di  Robert Shafran, Eddy Galland e David Kellerman, tre gemelli separati alla nascita quasi 40 anni fa è tornato alla ribalta.

Questi uomini hanno ignorato l’esistenza l’uno dell’altro per buona parte della loro esistenza a causa di un nefasto esperimento ordito da 2 psichiatri.

Nel 1980 Robert era un ragazzo dal q.i di 148 iscrittosi presso il Sullivan County Community College di New York. Al suo arrivo ha scoperto che molti, inspiegabilmente, sembravano conoscerlo, ma lo chiamava Eddy.

Eddy Galland era un ragazzo che somigliava come una goccia d’acqua a lui e che aveva frequentato l’istituto fino all’anno prima.

Robert ha così scoperto che Eddy era nato nel suo stesso giorno e che, come lui, era stato adottato.

Quando i due ragazzi si sono incontrati hanno capito di essere gemelli e che la loro adozione era stata gestita dall’agenzia Louise Wise Services.

La vicenda ha avuto molto clamore negli Usa e la foto dei fratelli gemelli riuniti è stata pubblicata sui giornali, finendo tra le mani di una signora del Queens che ha riconosciuto nel volto di quegli sconosciuti, suo figlio David Kellman, adottato 19 anni prima.

I giovani sono diventati famosi, sono comparsi sulle copertine delle riviste e hanno aperto persino un locale a New York, chiamato The Triplet.

Grazie a un giornalista del New York Times, i gemelli hanno scoperto di essere i superstiti di un parto quadrigemellare e che la decisione della separazione era stata presa da due psichiatri:  psichiatri Peter Neubauer e Viola Bernard, che volevano condurre un esperimento scientifico sociologico.

I bambini erano stati affidati a tre famiglie appartenenti a ceti sociali diversi. Robert era finito con una coppia benestante a Scarsdale, a 35 k. da Central park, Eddy a una coppia della classe media a Long Island, mentre David era stato adottato da una coppia della classe operaia del Queens.

I ricercatori si recavano a far visita ai ragazzi ma senza svelare loro il motivo.

Nello studio erano inclusi altri inconsapevoli gemelli, tra cui Elyse Schein and Paula Bernstein e and Doug Rausch e Howard Burack.

L’esperimento era stato condotto tra il 1960 e il 1970 con la guida del dottor Peter Neubauer, morto nel 2008.

“Io so solo che quello che hanno fatto era sbagliato” ha dichiarato di recente Robert. I file dello studio, custoditi alla Yale University, rimarranno sigillati fino al 2016.

Secondo Robert ed Eddy la scoperta di essere stati delle cavie per tutta la vita ha contribuito a spingere David, che soffriva di depressione, a togliersi la vita nel 1995.

Da parte sua il dottor Neubauer non ha mai chiesto scusa per quello che ha fatto.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa storia di cui si parla su Il Corriere?

Noi vi lasciamo con la storia di 3 gemelle identiche.