Home Mamma & Co. Accade nel mondo Un papà condivide la foto del figlio morente per aiutare altri ragazzi...

Un papà condivide la foto del figlio morente per aiutare altri ragazzi (FOTO)

CONDIVIDI

Un papà ha condiviso la foto del figlio morente a causa di una pasticca di ecstasy.

“Josh era il figlio che tutti avrebbero voluto avere, siamo immensamente orgogliosi di lui” ha dichiarato il padre che ha deciso di raccontare la storia del figlio.

Dopo le scuole superiori il figlio aveva fatto un apprendistato come ingegnere meccanico.

Il 14 maggio del 2017, pochi giorno dopo il suo ventesimo compleanno, un poliziotto ha visto Josh crollare a terra, per strada. Josh che lavorava in un’azienda manifatturiera è stato portato al St James’Hospital dove ha avuto un attacco di cuore. Qui ha avuto sanguinamenti interni e infine un collasso degli organi che l’ha portato alla morte.

Il padre di Josh nell’immensa tragedia della perdita del figlio ha deciso di fare qualcosa per gli altri ragazzi condividendo la foto del figlio morente. Il figlio è morto per una brutta reazione ad una pasticca di ecstasy e cocaina.

Secondo la polizia era la prima volta che questo ragazzo assumeva droghe.

Dopo il decesso del giovane la polizia ha arrestato sei persone che avevano assunto droga insieme a Josh in una casa di Leeds. Purtroppo le persone arrestate sono state troppo codarde per aiutare la polizia nelle sue indagini e hanno messo i loro interessi persino davanti alla morte di un essere umano.

Il coroner Kevin McLoughlin ha dichiarato che la morte di Josh è stata una monumentale tragedia.

Si svegliava tutte le mattine alle 6 per andare al lavoro, non era tipo da droghe” ha dichiarato la mamma.

“Quando sono andate in ospedale e mi hanno detto che si trattava di droga non riuscivo a crederci. Non meritava una morte così tragica, è stato orrendo”.

La famiglia di Josh era stabile e serena, erano grandi lavoratori e niente lasciava presagire un coinvolgimento di Josh con le droghe.

Anche da noi non sono rare storie così drammatiche: di recente un diciassettenne di Legnano, in provincia di Milano, è finito in rianimazione per aver assunto una pastiglia di ecstasy. Storie tristi ma assolutamente da raccontare ai figli.

Unimamme, cosa ne pensate di questa vicenda raccontata su Metro Uk?

Noi vi lasciamo con un approfondimento dell’uso delle droghe da parte dei ragazzi italiani.


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it