papà getta figlia dal balcone
fonte: Il Messaggero

Una bambina di 16 mesi è stata gettata dal balcone dal padre che poi ha tentato il suicidio.

All’incirca a mezzogiorno a San Gennaro Vesuviano, in provincia di Napoli, in via Cozzolino, si è consumata una tragedia.

Un papà ha ucciso la figlia di 16 mesi gettandola giù dal balcone

Un papà trentacinquenne ha lanciato la figlia di 16 mesi dal secondo piano dell’abitazione dove si trovavano. Subito dopo aver gettato la piccola si è buttato anche lui.

Purtroppo la bimba è morta sul colpo e i soccorritori hanno solo potuto accertarne il decesso, mentre il padre è ricoverato, in gravi condizioni, presso il Cardarelli di Napoli.

I carabinieri sono intervenuti subito dopo la tragedia e ora stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto sentendo vicini e testimoni.

A quanto pare i genitori della bambina si stavano separando. Sembra che l’uomo abbia ingannato la compagna chiedendole di andare in un’altra stanza a prendere qualcosa, solo allora avrebbe afferrato la figlia per buttarla di sotto.

La coppia non viveva in quell’appartamento, ma a Caserta. Al momento del dramma si trovavano a casa della suocera dell’uomo.

Stando ad alcune testimonianze domenica sera i genitori della piccola vittima avrebbero litigato.

Il nonno materno ha chiesto di vedere il cadavere della nipotina. Tutti i parenti, giunti sul posto, sono disperati.

Unimamme, questa triste vicenda ci ricorda quella del papà di Taranto che, alcuni mesi fa, ha buttato la figlia di 6 anni giù dal balcone.

L’uomo aveva precedentemente cercato di uccidere anche l’altro figlio, di 14 anni. Alla fine la piccina si era salvata e l’uomo è stato arrestato.

Unimamme, voi cosa ne pensate di quanto accaduto e descritto su Il Messaggero?

Quali motivazioni potrebbero esserci dietro un gesto simile?

Noi attendiamo l’esito delle indagini e voi?