Un papà che ha pochi mesi di vita sta scrivendo un libro da lasciare alla figlia piccola.

Andrea Bizzotto è un papà trentareenne a cui è stata fatta una terribile diagnosi: l’uomo, un ingegnere industriale di Cittadella, in Provincia di Padova, ha un sarcoma sinoviale al terzo stadio. Secondo i medici gli restano pochi mesi di vita.

“Quello che più mi mancherà è la mia bambina, Giulia Grace. Nessuno merita un tumore incurabile a 33 anni. Io mi meritavo la possibilità di crescere ed educare la mia piccola Giulia, portarla al primo giorno di scuola, prepararle il suo cibo preferito con amore, fare un viaggio da solo con lei. Mi meritavo almeno di lasciarle un ricordo reale di me, non un video o un libro” .

Questo papà però non vuole andarsene senza aver lasciato appunto un ricordo, qualcosa di concreto, alla figlia Giulia, che ha solo un anno e mezzo.

Andre ha quindi deciso di scrivere un libro, una sorta di autobiografia e di girare qualche video da lasciare alla sua piccina.

“Storia di un maldestro in bicicletta“, questo il titolo del volume, il cui ricavato andrà a Giulia, racconta la vita del papà della bimba, ma si concentra soprattutto sulla storia d’amore tra Andrea e la mamma di Giulia, nata in Germania.

L’uomo elenca le cose a cui sarà costretto a rinunciare, ma parla anche dei problemi quotidiani affrontati da ogni coppia, esacerbati dalla malattia.

“Mi sono sottoposto a 30 radioterapie locali e a quattro cicli di chemio adiuvante, ma dopo meno di un anno era in metastasi” ha detto l’uomo.

Andrea ha dovuto lottare contro molte avversità, il dolore fisico e psicologico derivato dalle cure, ma anche gli effetti collaterali delle medicine.

Questo papà ce la sta mettendo tutta per resistere il più a lungo possibile, soprattutto per la sua bambina. Ecco cosa dichiara Andrea nel libro: “Giulia sarà molto arrabbiata pensando a quello che succederà dopo la sua morte e purtroppo non capirà inizialmente. Maria sarà triste e disperata. Mia figlia probabilmente troverà una figura paterna ed io lo spero sinceramente”.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia di cui si parla su Il mattino di Padova?

Noi vi lasciamo con il messaggio di un papà morente alla figlia: “hai riempito di gioia i miei giorni”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore