pelucheUn papà, di professione carabiniere, ha dato fuoco all’abitazione dove vive con la famiglia.

L’uomo ha usato i peluche della figlia per far divampare l’incendio, poi ha serrato tutte le porte, chiudendo tutta la casa e impedendo alla figlia e agli altri parenti di uscire. In questa casa a Passirano, in provincia di Brescia, tre persone hanno visto la morte in faccia mentre si trovavano imprigionati tra il fumo e le fiamme.

Il fuoco si è propagato nella camera da letto della figlia del carabiniere, nel salotto e nell’atrio.

A un certo punto però l’uomo ha chiamato i soccorsi e così i vigili del fuoco di Brescia sono riusciti a salvare le persone chiuse nell’appartamento al secondo piano.

Tutti sono stati trasferiti in ospedale perché hanno riportato lievi ferite, ma nessuno è in pericolo. Per fortuna se la sono cavata con una leggera intossicazione da fumo ma il ricordo di ciò che hanno vissuto, in primis la figlia, non passerà così facilmente.

Sembrerebbe che l’uomo abbia agito per vendicarsi della moglie: l‘uomo e la moglie stavano affrontando una separazione, argomento su cui vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento.

Unimamme, voi cosa ne pensate di quanto accaduto e divulgato su Brescia Today?

Noi vi invitiamo anche a leggere come si svolge l’affidamento del minore.