Unimamme, oggi vi raccontiamo la storia di una mamma, Nicola Stead, una mamma trentenne che si è ritrovata in attesa di ben 3 gemelli.

Una mamma che non voleva restare incinta ha avuto tre gemelli

Prendo la pillola da quando avevo vent’anni, io e il mio compagno stavamo risparmiando per comprare la nostra prima casa quando ho cominciato a sentirmi male”.

“Avevo nausee mattutine molto forti”. Così la donna ha deciso di fare un test di gravidanza.

“Non avrei mai immaginato di essere veramente incinta” ha riferito la donna. Increduli lei e il compagno sono andati a fare un’ecografia.

La sonografia ha mostrato che Nicola era incinta non di uno, ma di ben 3 bambini, un tripletta di bimbi non identici.

“Non riuscivamo a crederci. Eravamo spaventati, io però sono riuscita a portare la gravidanza fino a 33 settimane” .

Nicola ha raccontato che i figli hanno trascorso in ospedale solo 3 settimane e poi sono tornati a casa. Dei tre, che si chiamano Joshua, Oliver e Mila, solo il primo aveva qualche problema. Joshua infatti aveva la bronchite ed è stata proprio sua mamma ad accorgersene e a richiedere qualche controllo in più.

“Non si sono casi di parti gemellari multipli nella mia famiglia e io temevo di non essere forte abbastanza per farcela”.

La nascita di questi gemellini, come intuirete, non era stata assolutamente programmata.

“Ho smesso di prendere la pillola per due giorni perché stavo per mettere una spirale. Inoltre avevo sempre pensato che avrei avuto difficoltà a concepire per alcune ragioni quindi quando ho scoperto la gravidanza è stato un grande shock”.

Comunque la coppia, a parte lo shock, è stata felice di accogliere questi bimbi: “eravamo entusiasti di avere due maschietti e una femmina.”

Ora Nicola e Chris affrontano settimanalmente 150 pannolini e tre carichi di vestiti da lavare al giorno.

“Prendersi cura di una tripletta è un lavoro a tempo pieno, ma Joshua, Oliver e Mila tendono ad alzarsi insieme e a mangiare insieme”.

“Ho cambiato la ma utilitaria con una a sette sedili per la tripletta, cambio costantemente pannolini, preparo cibo e lavo i vestiti.

Unimamme, cosa ne pensate di questa incredibile storia presentata sul Daily Mail?

Noi vi lasciamo con una tripletta molto speciale.