mamma si risveglia dal coma
Fonte: IStock

Una mamma in coma da 27 anni si è risvegliata.

Munira Abdulla ha avuto un bruttissimo incidente stradale, risalente al 1991, quando aveva 32 anni.

Una mamma esce dal coma dopo quasi 30 anni

donna in coma si svegliaLa donna, una mamma originaria degli Emirati Arabi, era andata a prendere a scuola suo figlio Omar, che aveva 4 anni, quando l’auto su cui viaggiava si era scontrata con un bus.

Alla guida dell’auto su cui viaggiavano madre e figlio c’era il cognato. Purtroppo i soccorsi erano arrivati molto in ritardo, dopo ore, e la donna era rimasta gravemente ferita sul sedile posteriore finché non aveva perso conoscenza ed era entrata in coma.

Il figlio era uscito illeso dallo spaventoso incidente, grazie alla mamma che l’aveva stretto tra le sue braccia, facendogli da scudo con il suo corpo.

LEGGI ANCHE —> “L’ho accudito giorno e notte”: parla la mamma dell’uomo rimasto in coma per 12 anni

I medici, nonostante le condizioni, non hanno staccato la spina. La donna, sempre in coma, è stata trasferita spesso, per sottoporsi alle varie cure, in Europa.

La famiglia ha trasferito la donna in una struttura a Londra, dove è stata dichiarata in stato vegetativo, ma capace di sentire il dolore.

Nonostante per lei non ci fossero apparenti speranze, il figlio di Munira, Omar Webair, non si è mai rassegnato.

“Non ho mai rinunciato all’idea che mia madre tornasse, ho sempre avuto la sensazione che un giorno si sarebbe ripresa”.

La donna in coma è rimasta nell’ospedale di Al Ain, negli Emirati Arabi al confine con l’Oman per diversi anni, alimentata con un tubo e tenuta in vita attraverso le macchine.

La mamma di Omar veniva sottoposta a costante fisioterapia, per evitare che i muscoli si indebolissero.

Nel 2017 la Corte del Principe della Corona ha offerto alla famiglia di Munira un’ingente somma di denaro alla famiglia affinché la donna venisse trasferita in Germania.

Lì sono iniziati gli interventi chirurgici per ricostruire parzialmente gambe e braccia che si erano atrofizzati nel tempo.

Infine, un giorno, Munira ha ripreso conoscenza. La sua prima parola è stata “Omar”, il nome del figlio.

“Mi ha abbracciato per proteggermi e quella sensazione di abbraccio non mi ha mai abbandonato” ha riferito, successivamente, Omar, oggi trentunenne.

“Sognavo questo momento da anni sono sempre stato convinto che sarebbe tornata indietro da quel tunnel”.

Ora la mamma di Omar è di nuova negli Emirati Arabi dove sta seguendo la fisioterapia. Il suo cervello è rimasto solo parzialmente lesionato dal coma.

Unimamme, cosa ne pensate di questa bellissima storia di cui si parla sul The National?