vaccino contro morbillo germania
fonte: iStock

Vaccino contro il morbillo: la Germania verso l’introduzione dell’obbligo. La novità.

Dopo l’Italia e la Francia, anche la Germania sembra voler intraprendere la strada dell’obbligo vaccinale. Sembra, perché ancora non è stata presa nessuna decisione definitiva. Il provvedimento ha avuto il via libera del Consiglio dei Ministri, ma deve ancora arrivare l’approvazione finale del Parlamento.

Vaccino contro il morbillo: l’obbligo in Germania

Già da qualche tempo in Germania si sta pensando all’introduzione dell’obbligo vaccinale, come è avvenuto in Italia con la legge Lorenzin e in Francia del 2018.

Lo scorso maggio, il ministro della Salute Jens Spahn aveva presentato un progetto di legge per introdurre l’obbligo di vaccinazione anche in Germania, con l’obiettivo di annunciato di “eradicare il morbillo“.

Il progetto di legge presentato dal ministro prevede

  • l’obbligo di vaccino per l’ingresso a scuola
  • multe fino a 2.500 euro per chi rispetterà la legge

Una sanzione molto più pesante di quella prevista in Italia (da 100 a 500 euro).

Voglio eradicare il morbillo“, aveva dichiarato il ministro tedesco. “Chiunque vada in un asilo o in una scuola dovrebbe essere vaccinato contro il morbillo. Chi non ha vaccinato il proprio bambino, rischia fino a 2.500 euro di multa“.

Spahn era convinto che anche gli altri colleghi di governo avrebbero appoggiato la sua proposta e così è stato. Le previsioni del ministro della Salute sono state confermate in questi giorni, con il Consiglio dei Ministri del governo tedesco che ha dato il via libera alla legge. Legge che tuttavia dovrà essere approvata dal Bundestag, dal Parlamento tedesco prima di diventare operativa.

La legge prevede che l’obbligo di vaccinazione si applichi in particolare negli asili e nelle scuole, ma anche nei campi profughi. Il rifiuto darà luogo all’espulsione dei bambini dagli asili e una multa per i genitori fino a 2.500 euro. L’obbligo vaccinale dovrebbe entrare in vigore nel marzo 2020, se l’iter della legge proseguirà senza intoppi e soprattutto se il Parlamento l’approverà.

Anche la Germania, dunque, corre verso i vaccini obbligatori dopo aver visto un aumento esponenziale dei casi di morbillo nel proprio Paese, sebbene non come l’Italia. In Germania nel 2018 sono stati registrati 543 casi di morbillo, mentre sono già più di 400 quelli segnalati nei primi mesi del 2019.

Nel 2018, nel mondo, sono stati segnalati circa 350mila casi di morbillo, più del doppio di quelli del 2017, come riporta un recente rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef, in cui si denuncia inoltre che almeno 20 milioni di bambini nel mondo non hanno ricevuto i vaccini fondamentali, quelli contro il tetano, la difterite e il morbillo.

“Poiché il morbillo è così contagioso, un’epidemia indica quali comunità non stanno vaccinando a causa della mancanza di accesso, dei costi o, in alcuni luoghi, della noncuranza. Dobbiamo compiere ogni sforzo per immunizzare ogni bambino”, ha dichiarato Henrietta Fore, direttrice generale dell’Unicef. “Il morbillo ci indica in tempo reale dove abbiamo più lavoro da fare per combattere le malattie prevenibili”, ha sottolineato Fore.

La notizia dell’iter per l’introduzione dell’obbligo vaccinale in Germania è stata dal Fatto Quotidiano.

Che ne pensate unimamme? Ritenete giusta questa nuova legge?

Sui vaccini leggi anche –> Anagrafe vaccinale: niente più certificati da consegnare a scuola?