18 segni per capire se un bambino è vittima di abusi sessuali

Una nota psicologa e terapeuta, Maura Manca, elargisce qualche consiglio ai genitori per combattere la pedofilia.

pedofiliaIl caso della piccola Fortuna Loffredo, la bimba violentata e gettata giù da un palazzo nel quartiere di Parco Verde, nella periferia napoletana, ha riportato in auge l’attenzione nei confronti delle pedofilia e di come possiamo cercare di proteggere i nostri piccoli da questa terribile piaga.

Pedofilia: come individuare i segnali sospetti

La dottoressa Maura Manca, psicologa clinica e psicoterapeuta, ha individuato alcuni elementi nei bambini che possono insospettire i genitori:

  • seduttività: verso un adulto, ricerca di fisicità, come la ricerca di parti intime, di toccare la bocca, strusciamenti e sfregamenti
  • chiusura: passività e chiusura da un punto di vista relazionale. Timore di luoghi, persone
  • comportamenti regressivi: come l’enuresi ovvero farsi la pipì addosso di notte
  • ossessività nei confronti della pulizia personale: a volte si assiste anche a comportamenti ripetitivi
  • linguaggio: balbuzie, blocchi, inibizioni
  • nuove paure
  • calo dell’attenzione: difficoltà di concentrazione che può ledere il rendimento scolastico
  • utilizzo di alcune frasi: che indicano una diminuzione dell’autostima, “non ce la faccio, ho paura di farlo, non sono capace”
  • perdita di interesse in attività in cui prima i bambini provavano piacere

Il sonno dei bambini: come capire quali segnali ci stanno inviando

Per questo riguarda invece il sonno, questo è un elemento da tenere in grande considerazione.

Quando un bambino cela un segreto che non può dire a nessuno non riesce a riposare sereno. Vive una situazione di angoscia in cui spesso rivive gli abusi sessuali passati.

Ecco alcuni sintomi relativi al sonno:

  • insonnia
  • incubi
  • terrori notturni: i bambini si svegliano urlando in preda al terrore, hanno gli occhi sbarrati e non riescono a rendersi conto di dove si trovano e di chi ci sia vicino a loro. Il piccolo sembra sveglio ma non lo è e quindi non andrebbe scosso perché si tratta di una situazione che dura poco.

Se i vostri bambini vi raccontano dei sogni da cui sono rimasti angosciati ascoltateli e cercate di capire ciò che vi stanno dicendo. Solitamente nei sogni si nasconde materiale non elaborato.

I disegni dei bambini: come interpretarli per scoprire segnali di abuso

I disegni sono uno strumento di comunicazione molto importante per i bambini. Con i disegni i bambini provano a esprimere il loro mondo interiore.

Ecco alcuni segnali che dovrebbero essere presi seriamente in considerazione:

  • le figure umane hanno organi sessuali in evidenza
  • distorsione del corpo: rappresentato con parti sproporzionate in un’età in cui i bambini hanno già acquisito l’idea delle proporzioni
  • mancano le mani o sono rappresentate come pericolose o aggressive, a volte ci sono elementi usati per ferire le altre persone
  • colori scuri: i loro disegni trasmettono disagio e pesantezza, il tratto è marcato, sinonimo di rabbia o aggressività
  • cancellature: in modo particolare quelle forti dove il bimbo usa matita o pennarello per nascondere l’immagine che ha disegnato

Il gioco: come individuare qualche segnale

Infine, fate attenzione all’atteggiamento del bambino durante il gioco, in caso provi rabbia nei confronti di un certo personaggio.

Alcune volte nei giochi si evidenziano contenuti sessuali, dovete osservare cosa fanno fare i bambini ai personaggi, ascoltate i loro dialoghi.

Unimamme e voi utilizzerete questi segnali per vigilare sui vostri figli? Purtroppo, come ben ci ricordano le cronache, il pedofilo potrebbe essere davvero chiunque.

Noi vi lasciamo con qualche ulteriore indicazione su come tutelare i piccoli.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta